In viaggio nei luoghi di Bridgerton

The Bridgertons Chronicle, titolo internazionale dell’ormai chiacchieratissima serie TV Netflix, è stato girato in Inghilterra nella città di Bath, luogo di nascita dei romanzi di Jane Austen. Si tratta di una serie ambientata nella London of the Regency, un'epoca che va dal 1795 al 1837: un periodo di eccessi per l'aristocrazia britannica in tema di costumi, arredi ed eventi sociali. A fare da sfondo alla serie vediamo bellissime ville padronali, club per soli uomini, feste private e parchi come luoghi di incontro per le coppie.

Intrighi, amori, segreti ed un misterioso giornale di gossip che stanno trascinando un pubblico sempre più vasto ed eterogeneo (a dispetto dei pregiudizi!).  In questo articolo vogliamo portarvi con noi alla scoperta di tutti i set delle riprese di Bridgerton, chissà che non ne nasca una bella idea per le vacanze 2021!




Bath Abbey





Bath

La maggior parte delle riprese della serie sono state girate fuori dalla capitale, nella pittoresca città di Bath. Bath è una città termale situata nella campagna del sud-ovest dell'Inghilterra, conosciuta per le sue terme e per gli edifici georgiani che risalgono al XVIII secolo. Nella costruzione della città è stato fatto ampio uso delle pietre locali (ne è un ottimo esempio l'Abbazia di Bath). Nel museo che sorge sul sito delle originali terme romane si possono osservare il Great Bath, numerose statue e un tempio. Una splendida città termale risalente all’epoca romana dove visse anche Jane Austen! Per scoprire la storia di Bath visita le Terme Romane ed il museo archeologico ma anche gli iconici edifici e quartieri Georgiani (il Royal Crescent, il Circus, Queen Square e le Assembly Rooms). Imperdibili anche gli altri musei, come il Museum of Bath Architecture, il No 1 Royal Crescent, il Fashion Museum,  l'Holburne Museum (due dei balli di Bridgerton sono stati girati all’Holburne Museum) e l'Herschel Museum of Astronomy.




Abbey Green

Nascosto dietro le terme romane si trova Pickled Greens, un caffè che rappresenta il Modiste, il negozio dove le signore dell'alta società sceglievano le migliori stoffe per gli eventi mondani della stagione.




Bath Street

Con la sua pavimentazione acciottolata e gli splendidi colonnati che corrono lungo ogni lato questa strada è stata utilizzata per diverse scene in esterno. Si trova in una zona conosciuta come il quartiere termale di Bath dove l'acqua sgorga dalle sorgenti a una temperatura di 46 gradi.




Assembly Room

Bridgerton è ricco di eventi dell'alta società e balli sontuosi, dove i personaggi si divertono e socializzano sotto l’attento sguardo di Lady Whistledown. La sala da tè e la sala da ballo dell'Assembly Room sono un perfetto sfondo per questo tipo di scene.




No. 1 Royal Crescent

L'esterno del No.1 Royal Crescent è stato utilizzato per la casa della famiglia Featherington. Nella storia Lady Featherington dedica il suo tempo a guidare le sue tre figlie nella ricerca di un buon partito. No. 1 Royal Crescent, che riaprirà ad aprile 2021, è un museo che è stato decorato e arredato proprio come avrebbe potuto essere alla fine del 1700. Le camere dispongono di mobili e oggetti storici che rivelano com'era la vita per i residenti dell'alta società di Bath. Fra le architetture spicca la Royal Crescent, ovvero la fila curva di case a schiera costruite da John Wood fra il 1767 e il 1774 che si affacciano su uno splendido giardino. Il numero 10 di Royal Crescent è stato usato per le scene ambientate all’esterno dell’appartamento londinese di Siena e per le scene in esterna di Bridgerton House.




Assembly Room





Holburne Museum

L'esterno dell'Holburne Museum è stato utilizzato per filmare l'ingresso a una delle scene del ballo. Attraverso Great Pulteney Street si arriva all'elegante facciata e ai giardini dell'edificio, originariamente progettato e costruito come un hotel, ma che ora ospita una collezione di belle arti.




Guildhall

Situato in posizione centrale, il Guildhall è un elegante locale georgiano, con grandi ed eleganti scalinate. La sala dei banchetti della Guildhall è stata utilizzata anche per le scene di ballo della serie. La sala banchetti è una sala raffinata e altamente decorata con pareti dorate, dipinti storici e alti soffitti.




Wilton House





Non solo Bath

Bridgerton è stato registrato anche in altri luoghi. Ad esempio in numerose case signorili dell’Inghilterra, compresa una accanto alla casa del Principe Carlo, regolarmente usata dalla Famiglia Reale. Non manca poi Hatfield House, prestigiosa villa di campagna che spicca nell’ampio Great Park a est della cittadina di Hatfield, nell’Hertfordshire (già protagonista di Rebecca di Netflix, The Great di Hulu e nel film The Favorite). Le scene della regina Charlotte di Bridgerton sono state girate a Wilton House, una delle grandi dimore inglesi in origine convento di suore costruito nell’871. La serie Netflix è stata filmata anche nella Single Cube Room che sostituiva Pemberley nella versione del 2005 di Orgoglio e Pregiudizio ed era la stanza in cui la Regina Elisabetta e il Principe Filippo incontrarono i Kennedy in The Crown. Infine, sia Bridgerton che The Crown, sono stati parzialmente girati alla Somerley House di Ringwood, disponibile per matrimoni, riprese cinematografiche, eventi aziendali e privati.

Prenota il tuo viaggio

I nostri consigli:

  • Cosa mettere in valigia: abiti regency
  • Libro da leggere:  Il duca e io di Julia Quinn
  • Periodo consigliato: autunno, primavera, estate
  • Viaggio da fare: con chi ama questa serie TV
  • Aforisma: "È solo lo sguardo della regina che conta oggi. Un barlume di scontento e il valore di una fanciulla precipita negli abissi più profondi." Lady Whistledown

Leggi altri articoli

VUOI ESSERE IL PRIMO A RICEVERE SCONTI ESCLUSIVI?

Iscriviti alla newsletter

  • Acconsento alla cessione della mia email a terzi per finalità di marketing secondo l'informativa resa (art.2.3);

Per assicurare una ottimale navigazione ed altri servizi offerti, questo sito è predisposto per consentire l'utilizzo di Cookies. Continuando si accettano i Cookies secondo l'informativa consultabile a questo link