On the road alla scoperta della Vallonia

Foreste, vallate e colline: la Regione della Vallonia corrisponde alla parte meridionale del Belgio ed è molto variegato. In passato era la regione più industrializzata del Belgio ma attualmente, con la riconversione dell’economia nazionale ai servizi, la Vallonia ha saputo valorizzare al meglio il proprio patrimonio storico e naturalistico.

Meta ideale per una vacanza in Belgio, facile da raggiungere grazie all’aeroporto di Charleroi (servito da numerosi voli low cost dall’Italia) ed alla stazione dei treni ad alta velocità di Liegi. In questo articolo provo a portarti con me in un ideale viaggio on the road tra verdi colline e foreste alla ricerca di bellissimi borghi medievali ed ottima birra!



L’Abbazia di Aulne

A circa 15 chilometri da Charleroi troverai questa bellissima Abbazia cistercense di Aulne, che potrebbe ricordarti la nostrana San Galgano. Un complesso monastico parzialmente diroccato e a cielo aperto, posizionato in una vallata a Thuin. Non è facilissima da raggiungere: non ci sono autobus che arrivano fino a lì, bisogna dotarsi di un mezzo proprio o chiamare un taxi. La visita comunque vale la pena: pur mancando i monaci da quasi due secoli, accanto al monastero c’è ancora un birrificio artigianale.



Abbazia di Aulne



Namur

Namur è la capitale della Vallonia, capoluogo dell'omonima provincia, posta alla confluenza dei fiumi Mosa e Sambre. Soprannominata “il termitaio d'Europa” da Napoleone Bonaparte, la città va esplorata perdendosi tra i suoi affascinanti vicoli. La lumaca è l’emblema della città ed un ricercato prodotto locale. Altre specialità sono le patate fritte (che secondo alcuni sarebbero nate proprio qui!) ed il pesce di fiume.

Imprescindibile una visita alla sua famosa Cittadella. Dall'alto di questo sperone roccioso, all'ombra di una delle più grandi fortezze d'Europa, potrai godere di un panorama straordinario. Non dimenticare di visitare anche la Cattedrale di Saint-Aubain,  la chiesa di Saint-Loup, il Teatro Reale e il Beffroi.

 



Le Grotte di Han-sur-Lesse

Si tratta di un'importante attrazione turistica belga situata nella periferia del villaggio di Han-sur-Lesse. Le grotte sono il risultato dell'erosione sotterranea di una collina calcarea sul fiume Lesse. Han-sur-Lesse è un bellissimo villaggio vallone situato nel sud-est, nel cuore delle Ardenne belghe. Oltre alle grotte ti suggerisco di visitare l’interessante Wildlife Park.

 



Liegi

Importante e vivace centro commerciale e culturale del Belgio, Liegi ha un bellissimo centro storico medievale. Vale la pena di visitare la Collegiata di San Bartolomeo (in stile romanico), il Museo Grand Curtius (all'interno di un palazzo del XVII secolo) e l'Opéra Royal de Wallonie.



Liegi



Arlon

La ragione principale per visitare Arlon è la campagna circostante. I boschi, i percorsi naturalistici e le colline che circondano la città sono ideali per escursioni a piedi o in bicicletta. Dopo aver fatto il pieno di Natura, non dimenticarti di visitare il Museo Archeologico di Arlon (ospitato in un edificio risalente alla prima metà del XIX secolo) e le sue interessanti collezioni.

 



Bastogne

Bastogne sorge tra le valli del Reno e della Mosa, motivo per il quale è sempre stata un punto di passaggio privilegiato, anche per i Romani. E’ la città-simbolo della Battaglia delle Ardenne e ce ne accorgiamo dai numerosi musei e monumenti, in città e nei dintorni, che commemorano l'ultimo grande scontro della Seconda Guerra Mondiale in Europa. A pochi chilometri dal centro è possibile visitare anche il Museo Bastogne Ardennes 44 ed il Bois de la Paix (Bosco della Pace) con 4000 alberi piantati in occasione del 50° anniversario della Battaglia delle Ardenne.

 



Dinant

Una minuscola cittadina nella quale hanno avuto origine tre icone della cultura belga: il sax, la Leffe e (come avrete capito questa è una questione spinosa!) le patatine fritte. Eh già, perché anche Dinant, come Namur, rivendica l’invenzione delle patatine fritte! Senza dubbio alcuno la mitica birra belga è stata inventata proprio qui in un’abbazia che oggi purtroppo non è visitabile. In alternativa potrai visitare la Maison Leffe, un interessante museo dedicato a questo celebre marchio.

A Dinant nacque Monsieur Adolphe Sax, l’inventore del sassofono: camminando per la città troverai infatti molte statue raffiguranti questo strumento e ti consiglio anche di curiosare nella piccola Maison de Monsieur Sax, un piccolo museo gratuito che ripercorre la vita dell’inventore e la storia del sassofono.

 



Waterloo

Se stai prendendo in considerazone un tour itinerante della Vallonia, sappi che non puoi esimerti dal visitare la mitica Waterloo. Vai al sito della Battaglia di Waterloo, visita l’ultimo Quartier Generale di Napoleone ed il Museo del Duca di Wellington.

 



Chimay

La fama di Chimay è dovuta soprattutto alla sua birra es ai suoi formaggi d'origine trappista. Questi prodotti provengono dall'Abbazia Notre-Dame di Scourmont, situata a Forges, fuori città. Per scoprire i segreti di queste straordinarie specialità tipiche recatevi all'Espace Chimay. Qui  potrai degustare le birre ed i formaggi trappisti di Chimay e scoprire i loro segreti e la loro storia.

 


Con tante splendide località da visitare, decidere le tappe di un itinerario in Vallonia non sarà affatto facile. Buon viaggio!

Prenota il tuo viaggio

I nostri consigli:

  • Cosa mettere in valigia: Scarpe comode, macchina fotografica
  • Libro da leggere: "La battaglia delle Ardenne. I luoghi dell'ultimo colpo di coda di Hitler" di Mario Bussoni
  • Periodo consigliato: autunno, primavera, estate
  • Viaggio da fare: In coppia, in famiglia o in gruppo
  • Aforisma: Le nostre valigie erano di nuovo ammucchiate sul marciapiede; avevamo molta strada da fare. Ma non importava, la strada è la vita. (Jack Kerouac)

Leggi altri articoli

VUOI ESSERE IL PRIMO A RICEVERE SCONTI ESCLUSIVI?

Iscriviti alla newsletter

  • Acconsento alla cessione della mia email a terzi per finalità di marketing secondo l'informativa resa (art.5.6);

Per assicurare una ottimale navigazione ed altri servizi offerti, questo sito è predisposto per consentire l'utilizzo di Cookies. Continuando si accettano i Cookies secondo l'informativa consultabile a questo link