Weekend a Barcellona con i bambini

La capitale della Catalunya è perfetta per un weekend in famiglia, tra sapori da scoprire ed opere d’arte fantastiche e colorate. Vieni con noi alla scoperta delle attrazioni assolutamente imperdibili per un indimenticabile weekend a Barcellona con i tuoi bambini!



Park Güell




La Sagrada Familia

Fantasmagorica opera incompiuta di Gaudì (che potrebbe essere terminata intorno al 2026, 144 anni dopo l’inizio dei lavori). Si tratta di un edificio onirico, quasi magico, ed è il monumento più visitato della Spagna. Con le sue altissime colonne, le sculture, le torri sormontate da pinnacoli, la Sagrada Familia è un esempio perfetto dell’architettura visionaria di Gaudì, tutta da scoprire. I bambini si divertiranno ad esplorare il labirintico percorso che porta alla scoperta di questa originale chiesa.




Park Güell

E’ un parco pubblico con giardini ed elementi architettonici situato nella parte superiore della città di Barcellona, sul versante meridionale del Monte Carmelo. Un eccentrico progetto di città nella città, il cui fallimento ha originato lo splendido parco che vediamo oggi. La magia di questo luogo è evidente, i bambini saranno i primi ad accorgersene. Un luogo fiabesco popolato da magiche creature colorate e casette tutte storte, dove le forme della natura, rivestite di splendidi mosaici colorati, sembrano usciti proprio dalla fervida immaginazione di un bambino.




Casa Batlló

Attrazione non economica ma di sicuro fascino per i bambini di tutte le età. Scoprite la storia ed i segreti dell’architettura di questa originale casa grazie alle audioguide (comprese nel prezzo). Se non volete visitarla sappiate che una passeggiata lungo le Ramblas non può prescindere da un passaggio di fronte a questa casa. Anche la facciata, infatti, vi permetterà un immediato tuffo nel mondo della fantasia con il suo tetto che sembra un drago, le finestre circondate da colonne a forma di ossa umane e le pareti esterne decorate da innumerevoli pezzi di ceramica colorata.




La Boqueria




Casa Milá (detta La Pedrera)

Casa Milà fu costruita tra il 1906 e il 1912 da Antoni Gaudí a Barcellona, in Spagna, al numero 92 del Passeig de Gràcia, nella zona d'espansione dell'Eixample, su incarico di Roser Segimon e Pere Milà. Dal 1984 La Pedrera è stata inserita tra i patrimoni Unesco ed attualmente è sede della Fondazione Catalonia la Pedrera e le sue stanze vengono utilizzate come centro culturale per attività culturali  di diverso genere.




La Fontana Magica

La Font màgica de Montjuïc è una fontana che si trova nella Plaça d'Espanya di Barcellona. Venne costruita in occasione dell'Esposizione Universale del 1929 da Carles Buïgas nello stesso posto in cui sorgevano Le Quattro Colonne di Josep Puig i Cadafalch demolite nel 1928 da Primo de Rivera. Salite con la teleferica fino alla montagna di Montjuic, sopra il centro di Barcellona, ed attendete il calar del sole. La Fontana Magica si accenderà, travolgendovi in uno spettacolo di musica, luci e colori.




La Boqueria

Il grande e coloratissimo  mercato della Rambla è un posto che i tuoi bambini adoreranno. Centinaia di bancarelle tra cui perdersi (quindi fate attenzione ai più piccoli!) ricolme di frutta ricoperta di cioccolato e dolci di ogni genere. Un tripudio di colori e profumi dove è possibile mangiare degli spuntini preparati appositamente per i turisti di passaggio.




Coca dulce




Cosa mangiare a Barcellona

Barcellona offre una grande varietà di cibo: non mancano le occasioni per assaggiare street food e neppure deliziosi ristorantini che propongono piatti tipici. Diversi locali sono dotati di piccoli accorgimenti per i bambini più piccoli: dal seggiolone alla possibilità di usufruire di giochi e colori a tavola. Assaggiate le tapas, protagoniste della cucina spagnola e perfette per i bambini che amano stuzzicare. Anche se non è originaria di Barcellona troverete diversi posti in cui servono la paella, altro piatto tipico spagnolo.

Per un pranzo o una merenda veloce provate i bocadillos, piccoli panini farciti con salumi e formaggi oppure la Butifarra. Si tratta di una salsiccia di carne di maiale tritata, condita con spezie, sale e pepe. Si trova nella versione bianca, con carne magra o nera, dove viene unito il sangue del maiale. Altra specialità tutta catalana è la Coca, un prodotto da forno simile ad un pane schiacchiato e farcito che potrete trovare in varie forme e condimenti, sia dolci che salati.

Ma soprattutto, non perdete l’opportunità di assaggiare i dolci tipici locali: a Barcellona si trovano molte pasticcerie specializzate in dolci, torte e pasticcini.

Prenota il tuo viaggio

I nostri consigli:

  • Cosa mettere in valigia: Scarpe comode, polaroid
  • Libro da leggere: A Barcellona con lo chef di Tea Stilton 
  • Periodo consigliato: primavera
  • Viaggio da fare: In famiglia
  • Aforisma: Ho scritto ogni giorno dai 12 ai 20 anni, ho smesso perché sono andato a Barcellona, dove la vita era troppo emozionante per scrivere. (Colm Toibin)

Leggi altri articoli

VUOI ESSERE IL PRIMO A RICEVERE SCONTI ESCLUSIVI?

Iscriviti alla newsletter

  • Acconsento alla cessione della mia email a terzi per finalità di marketing secondo l'informativa resa (art.2.3);

Per assicurare una ottimale navigazione ed altri servizi offerti, questo sito è predisposto per consentire l'utilizzo di Cookies. Continuando si accettano i Cookies secondo l'informativa consultabile a questo link