Fuori porta in Lombardia: Monte Isola

Come ci dice il nome, Monte Isola è una montagna su un’isola che divide in due in Lago di Iseo. Ad Est la sponda bresciana, ad Ovest quella bergamasca: Monte Isola è considerato uno dei borghi più belli d’Italia oltre ad essere la più grande isola lacustre abitata d’Europa. Scopri con noi come organizzare un’indimenticabile gita fuori porta in questa bellissima e romantica isola.




Tramonto su Monte Isola





Monte Isola

Con una superficie di 4,5 km quadrati, un perimetro di 9 km ed un’altezza di circa 600 metri, Monte Isola è una destinazione perfetta per una gita fuori porta primaverile. La primavera è, senza dubbio, il periodo migliore per passeggiare e godersi tutto il fascino di Monte Isola anche se resta una destinazione godibile tutto l’anno. Il servizio di navigazione, inoltre, è attivo sia di giorno sia di notte, 12 mesi l’anno. Lungo le pendici ed in riva al lago sono dislocati undici centri abitati, collegati da stradine vietate alle auto, ad eccezione di quelle di pubblica utilità.




Itinerario

L’itinerario che di solito viene scelto per esplorare Monte Isola parte da Peschiera Maraglio e segue la litoranea in senso orario, in mezzo agli ulivi. Si arriva così a Sensole, dalla quale si può ammirare l’isoletta di San Paolo. Successivamente la strada si fa più ripida e conduce a Menzino, dove vale assolutamente la pena visitare la Rocca Oldofredi-Martinengo. Continuando verso Nord, s’incontrano Sinchignano e Siviano (capoluogo dell’isola) borgo medievale fortificato caratterizzato da case torri e vie strette. Da qui parte una salita decisamente impegnativa, che conduce agli antichi borghi di Cure e Masse, conosciuti per la produzione artigianale del "salame di Monte Isola”. Una volta giunti a Cure vale la pena fare un ultimo sforzo e raggiungere il Santuario della Madonna della Ceriola, il punto più panoramico di tutta l’Isola, dal quale godersi un panorama mozzafiato. Per chi si ferma a Siviano, vale la pena scendere fino a Carzano per ammirare l’isola di Loreto.

Il percorso, lungo circa 9 chilometri, si chiude con il ritorno a Peschiera Maraglio.




L'Isola di Loreto





Punti di interesse da non perdere

Abbiamo parlato del Santuario della Madonna della Ceriola, il punto più panoramico di tutta l’Isola risalente alla metà del V secolo. Eppure sono molte altre le destinazioni da non perdere a Monte Isola. Come la Rocca Martinengo, che si erge sopra il golfo di Sensole, ed è uno dei monumenti più caratteristici del posto. O l’isola di San Paolo, isola privata al largo del Golfo di Sensole o l’altra isola privata, l’Isola di Loreto, posta a nord di Monte Isola, di fronte a Carzano. Il tour delle tre isole è un itinerario proposto dal servizio di navigazione locale di linea, la Navigazione Lago d’Iseo, durante il periodo estivo. In alternativa è anche possibile usufruire  del servizio non di linea dei Barcaioli di Monte Isola (che prevedono anche uno scalo a Peschiera Maraglio). Si tratta di un percorso piacevole, un’ottima occasione di godersi le bellezze lacustri ammirando le tre isole ed i vari paesini della Riviera degli Ulivi da una prospettiva diversa.

Prenota il tuo viaggio

I nostri consigli:

  • Cosa mettere in valigia: scarpe da trekking
  • Libro da leggere: L' enigma di Monte Isola. Un giallo bresciano di Fabrizio Felappi
  • Periodo consigliato: tutto l'anno, particolarmente in Primavera
  • Viaggio da fare: in coppia, in famiglia 
  • Aforisma: “Il lago e le montagne sono diventate il mio paesaggio, il mio mondo reale." (Georges Simenon)

Leggi altri articoli

VUOI ESSERE IL PRIMO A RICEVERE SCONTI ESCLUSIVI?

Iscriviti alla newsletter

  • Acconsento alla cessione della mia email a terzi per finalità di marketing secondo l'informativa resa (art.5.6);

Per assicurare una ottimale navigazione ed altri servizi offerti, questo sito è predisposto per consentire l'utilizzo di Cookies. Continuando si accettano i Cookies secondo l'informativa consultabile a questo link