Incredibile Italia: dieci posti fuori dalle rotte turistiche e tutti da scoprire

Viaggiare in Italia è sempre un emozione unica. Dal Nord al Sud ogni regione è in grado di regalare spettacoli unici. Stavolta vogliamo portarvi in alcuni dei luoghi più remoti e strabilianti della nostra Penisola.

Ragazza con mappa

1.Trentino Alto Adige: Eremo di San Colombano

Uno dei i posti più remoti d’Italia, punto di partenza dell’itinerario de I tesori di Trambileno. Si trova a qualche chilometro da Rovereto. Un vero e proprio miracolo architettonico a strapiombo sul torrente Leno e raggiungibile esclusivamente grazie a 102 scalini scavati nella roccia. Pare che il primo eremita visse in questo luogo già nel VIII secolo, l’ultimo invece ben mille anni dopo. L’apertura al pubblico è gestita dai volontari del Comitato Amici di San Colombano.

Eremo di San Colombano

2.Veneto: Riserva Naturale Orientata di Somadida Si tratta del più grande bosco del Cadore, situato tra Auronzo e Misurina, nel cuore delle Dolomiti. La Foresta di Somadida è un’area protetta dello Stato che si estende per 1.676 ettari dalla località Palus San Marco alle Cime delle Marmarole. Da questa foresta la Repubblica di Venezia traeva i pennoni per le vele e gli alberi per le navi. Nella parte bassa vi sono dei percorsi pianeggianti adatti a tutti, un centro visitatori con un piccolo museo naturalistico ed una deliziosa baita adibita a Biblioteca del Bosco. La foresta nel periodo estivo è teatro di incontri, concerti ed attività varie.

3.Liguria: il borgo di Apricale

Paese medievale baciato dal sole, Apricale è uno dei borghi più belli d’Italia, situato lungo la “Strada dell’Olio”. Arroccato su una collina circondata da ulivi, immersa nel verde delle Alpi Marittime, tanto isolato quanto scenografico. Apricale affascina i visitatori con i suoi carruggi, le trattorie tipiche, il bellissimo Castello della Lucertola e le eccezionali olive taggiasche.



4.Toscana: il Faro di Giannutri

Un faro remoto che si trova nell’isola più meridionale dell’Arcipelago Toscano: l’Isola di Artemide. Un paradiso isolato ed incontaminato.  Spiagge cristalline, boschi di macchia mediterranea che prendono vita all’interno di incredibili storie e leggende, L’isola di Giannutri è inclusa nel Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano. I visitatori devono attenersi ad una serie di regole imposte dall’Ente di gestione del Parco volte a tutelare il sito dagli effetti nocivi del turismo.

Isola di Giannutri

5.Abruzzo: Riserva Naturale Guidata Punta Aderci

La Riserva Naturale di Punta Aderci è un'area naturale protetta situata nel comune di Vasto, in provincia di Chieti, sulla ormai nota Costa dei Trabucchi. Se siete alla ricerca di spiagge remote non potete non visitare quelle all’interno di Punta Aderci, un tesoro naturale fatto di dune bianche e un mare 

6. Puglia: la Gravina di Ginosa

La Gravina di Ginosa è una incisione erosiva profonda, simile ai Canyon americani, che fa parte dell'area delle Gravine, un'area naturale protetta nella parte nord-occidentale della provincia di Taranto. Classificata tra i siti di interesse comunitario della Puglia, Ginosa è un affascinante bellissimo comune rupestre. Le spettacolari case-grotte rappresentano un unicum nel panorama italiano, un vero e proprio habitat primitivo abitato fino al tardo Medioevo.


7.Sicilia: Alicudi e Filicudi

Due isolette gemelle dal fascino selvaggio, perfette per chi è in cerca di pace e relax. A differenza delle altre isole che compongono l’arcipelago delle Egadi, Alicudi e Filicudi mantengono un fascino discreto ed incontaminato. Vanno visitate in barca o sfruttando i percorsi di trekking.

L'isola di Alicudi è la più distante e selvaggia, un luogo in cui il tempo si è fermato e la vita scorre lenta a contatto con la natura. Filicudi, graziosa e solitaria, è il luogo perfetto per gli amanti della tranquillità, del mare e della natura.

Vista di Filicudi

8.Sicilia: la spiaggia di Pollara

Pollara è, senza dubbio, la spiaggia più bella di Salina: protetta da una parete rocciosa, è un piccolo angolo di paradiso. Salina fa parte dell’Arcipelago delle Eolie e proprio su questa isola sono state girate alcune memorabili scene de "Il Postino". La spiaggia di Pollara si trova nel comune di Malfa, dista circa trenta minuti dal centro, ed è raggiungibile attraverso un sentiero scosceso che arriva fino al mare.


9.Sardegna: le Dune di Piscinas

Il sistema dunale costiero delle Dune di Piscinas è un'area di dune sabbiose che si trova nella Sardegna occidentale, nel comune di Arbus. Un deserto in miniatura che si trova lungo la Costa Verde e le cui dune sono patrimonio UNESCO. Un meraviglioso spettacolo della Natura, decisamente tra i posti più remoti d’Italia. Imponenti e sinuose dune di sabbia fine, calda e dorata, alte fino a 60 metri, modellate dal maestrale, si estendono dall’entroterra per vari chilometri sino a tuffarsi nel mare azzurro.

10.Sardegna: la Cascata di Capo Nieddu

Una stupefacente meraviglia sita sulla costa occidentale della Sardegna. La cascata di Capo Nieddu si trova lungo la costa di Cuglieri, in provincia di Oristano, ed è la prova che per quanto l’Uomo possa impegnarsi non sarà mai in grado di realizzare spettacoli mozzafiato come quelli creati dalla Natura. Non capita spesso di vedere un fiume che si getta direttamente in mare con un salto di 40 metri, non trovate?


Prenota il tuo viaggio

I nostri consigli:

  • Cosa mettere in valigia: occhiali da sole
  • Libro da leggere: Atlante dei Luoghi Inaspettati di Travis Elborough
  • Periodo consigliato: tutto l'anno
  • Viaggio da fare: In coppia o in solitaria
  • Aforisma: Il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuove terre, ma nell'avere nuovi occhi. (Marcel Proust)

Leggi altri articoli

VUOI ESSERE IL PRIMO A RICEVERE SCONTI ESCLUSIVI?

Iscriviti alla newsletter

  • Acconsento alla cessione della mia email a terzi per finalità di marketing secondo l'informativa resa (art.5.6);

Per assicurare una ottimale navigazione ed altri servizi offerti, questo sito è predisposto per consentire l'utilizzo di Cookies. Continuando si accettano i Cookies secondo l'informativa consultabile a questo link