Le migliori strade del vino in Italia

Per i veri amanti del vino, la vacanza ideale è sicuramente un tour enogastronomico. Dove? In Italia abbiamo a disposizione oltre 150 strade del vino. Itinerari turistici nati per valorizzare le terre di produzione dei più noti vini italiani, da vivere tra degustazioni, natura e passeggiate. La scelta è molto ampia, da Nord a Sud: noi abbiamo scelto quattro itinerari che pensiamo essere tra i migliori (non ce ne vogliano gli altri!) per il perfetto equilibrio tra gusto, natura e cultura!  Scopri le migliori strade del vino in Italia!




Cappella del Barolo a La Morra (Cuneo)





Piemonte: La Strada del Barolo e dei grandi vini di Langa

La prima delle strade del vino piemontesi segue un bellissimo percorso attraverso le colline della Langa del Barolo. Tra vigne, cantine produttrici ed aziende agricole, ma anche splendidi borghi architettonicamente e culturalmente ricchissimi. In questo tour scoprirai i comuni di Alba, Barolo, Castiglione Falletto, Cherasco, Diano d’Alba, Dogliani, Grinzane Cavour, La Morra, Monchiero, Monforte d’Alba, Montelupo Albese, Novello, Roddi, Roddino, Rodello, Serralunga d’Alba, Sinio e Verduno. Località bellissime e suggestive, piene di fascino e storia. Un territorio magnifico dove potrai vivere eccellenti esperienze enogastronomiche e visitare tanti luoghi splendidi.




Panorama sui Colli Piacentini





Emilia-Romagna: La Strada dei vini e dei sapori dei Colli Piacentini

Attraversare la Strada dei Vini e dei Sapori dei Colli Piacentini è come entrare in una fiaba: castelli, borghi e prodotti enogastronomici sulle valli Tidone, Trebbia, Nure e Arda. Questo fantastico itinerario non poteva non essere menzionato: qui troverai ben 18 tipologie di vino DOC ed anche i numerosi IGT; anche se il protagonista da queste parti è il Gutturnio, in varie tipologie. La Strada dei vini e dei sapori dei Colli Piacentini è un itinerario di circa 150 km tra le 4 valli piacentine. Un viaggio unico tra storia, tradizioni e cultura che offre ai visitatori un ammirevole patrimonio architettonico e paesaggistico, oltre che enogastronomico. 




Nuraghe di Barumini





Sardegna: La Strada del Nauragus

Il Nuragus è il vitigno a bacca bianca più coltivato in Sardegna pur con una graduale tendenza ad una riduzione delle superfici, che sono arrivate a contare fino al 40% dell’estensione totale dei vigneti dell’isola. Vino bianco Doc molto diffuso in Sardegna, il Nuragus discende da un antico vitigno, probabilmente autoctono o di origine fenicia. Coltivato nelle province di Cagliari, Oristano e Nuoro, se vuoi andare alla scoperta di questa vera e propria eccellenza, ti consigliamo un itinerario che tocca anche Dolianova, Donori, S. Andrea Frius, Senorbì, Suelli, Mandas, Gesturi, Barumini, Villamar, Furtei, Sanluri, Serrenti, Monastir, Sestu.




Cefalù





Sicilia: La Strada del Vino sul Percorso della Targa Florio

A Nord della Sicilia, in un'area compresa tra Cefalù, Cerda, Sclafani Bagni, Campofelice di Roccella, Caltavuturo, Vallelunga Pratameno e Valledolmo, scorre la Strada del Vino sul Percorso della Targa Florio. Questo itinerario insiste sulla Sicilia settentrionale in un’area a ridosso del Parco delle Madonie interessata dalla Doc Contea di Sclafani e dalla Igt Fontanarossa. Si tratta di un territorio caratterizzato da una forte identità storico culturale e da importanti risorse naturalistiche, ambientali e culturali, come la presenza del percorso della Targa Florio, la storica competizione automobilistica. Un itinerario ricco di fascino e di gusto, tra ottimi vini (in particolare il Contea di Sclafani, in 21 varianti) ed una cucina che ti lascerà senza parole.

Prenota il tuo viaggio

I nostri consigli:

  • Cosa mettere in valigia: Abiti molto leggeri, e un abito da sere
  • Libro da leggere: Intrigo in Crociera di Joanne Bonny
  • Periodo consigliato: inverno
  • Viaggio da fare: in famiglia o in gruppo con amici
  • Aforisma: Chi vive vede molto, chi viaggia vede di più. Proverbio arabo
  • Cosa mettere in valigia: scarpe comode e macchina fotografica
  • Libro da leggere: Atlante geologico dei vini d'Italia AA.VV - Giunti editore
  • Periodo consigliato: tutto l'anno
  • Viaggio da fare: in gruppo o in coppia
  • Aforisma: Il buon vino è ogni volta una sinfonia di quattro movimenti, eseguita al ritmo delle stagioni. Il sole, il terreno, il clima e i vitigni modulano l’opera, mentre il vignaiolo, come solista, imprime la sua cadenza. (Philippe Margot)

Leggi altri articoli

VUOI ESSERE IL PRIMO A RICEVERE SCONTI ESCLUSIVI?

Iscriviti alla newsletter

  • Acconsento alla cessione della mia email a terzi per finalità di marketing secondo l'informativa resa (art.5.6);

Per assicurare una ottimale navigazione ed altri servizi offerti, questo sito è predisposto per consentire l'utilizzo di Cookies. Continuando si accettano i Cookies secondo l'informativa consultabile a questo link