Spotorno e Bergeggi, dove il mare è sempre più blu

Oggi vi portiamo alla scoperta di due bellissime mete liguri. Il tratto di costa compreso tra Bergeggi e Spotorno alterna spiaggette e brevi promontori a falesie a strapiombo e piccole grotte. Pare che anticamente l’Isola di Bergeggi fosse collegata alla costa da una stretta lingua rocciosa, poi demolita dal moto ondoso. Scopriamo questo indimenticabile tratto di costa ligure che vi incanterà con le sue meraviglie.




Spotorno





Spotorno

Splendide spiagge ed ottimi ristoranti: Spotorno vi aspetta! Le spiagge di Spotorno sono sicuramente la principale attrattiva: che si parli di stabilimenti balneari privati o di tratti di spiaggia libera, questo comune del savonese è in grado di offrire ampia scelta. Ma c’è anche molto altro da vedere. Non possiamo non citare la grotta del Mortou, raggiungibile con una breve camminata dal centro cittadino. Si tratta di un luogo molto importante a livello archeologico: qui furono trovati reperti e terracotte di grande valore.




L’Isola di Bergeggi

L’isola non è lontana dalla terraferma e si presenta come un suggestivo cono di roccia calcarea coperta solo in parte da vegetazione mediterranea. Non è possibile accedere all’isola: durante le escursioni guidate è possibile avvicinarsi ma non visitarla. Conserva notevoli testimonianze storiche ed archeologiche risalenti ad epoche diverse. E’ tuttavia possibile visitare la Grotta Marina, il cui accesso è consentito esclusivamente nell’ambito di visite guidate.




Le aree di conservazione

Sul territorio di Bergeggi sono state costituite tre Zone Speciali di Conservazione (ZSC) appartenenti alla regione biogeografica mediterranea. La prima è la Rocca dei Corvi, caratterizzata da contrasti floristici e vegetazionali e frammenti di lande a calluna e di faggeta. Le praterie xerofile, localmente ricche di orchidee e i residui di foreste riparie sono tra gli habitat d'interesse prioritario. Quest’area comprende anche il Monte Mao (che si distingue inoltre per la varietà di habitat). La punta Predani è invece un’area è costituita da 2 subsiti: uno insulare ed uno costiero antistante. Qui troverete interessanti grotte con reperti che testimoniano passati bradisismi ed un fondovalle solcato da un piccolo rio. Infine i bellissimi Fondali noli, sito distinto in 4 subsiti, e caratterizzato da praterie di Posidonia oceanica e da tratti rocciosi con formazioni a Coralligeno.




Bergeggi





Bandiere Blu

Questa bellissima destinazione turistica ligure comprende i comuni di Bergeggi, Noli, Spotorno e Vezzi Portio. Quest’anno ha ricevuto il maggior numero di bandiere Blu: ben tre, a sottolineare non solo la qualità delle acque di balneazione e dell’ambiente naturale ma anche l’eccellente ospitalità. Noli, capitale dell’omonima repubblica (legata alle sorti della Repubblica di Genova), si trova tra Spotorno e Finale Ligure ed è conosciuta per essere stata inserita tra i borghi più belli d’Italia. Vezzi Portio è invece legata alla storia di due borghi unificati. Vezzi ha un trascorso legato ai marchesi Del Carretto, capitoli di storia spagnola e tracce barocche nella chiesa di San Salvatore. A Portio le case vantano elementi architettonici tipici del Mediterraneo e vigne terrazzate. Il paesaggio è perfetto per gli amanti dell’escursionismo. Storia e natura vi conquisteranno come i prodotti tipici: i vini Lumassina e Barbarossa, l’olio d’oliva e le saporite formaggette.

Prenota il tuo viaggio

I nostri consigli:

  • Cosa mettere in valigia: protezione solare e scarpe comode
  • Libro da leggere: I borghi del golfo dell'isola. Spotorno, Noli, Bergeggi di Luigi Colli
  • Periodo consigliato: primavera ed estate
  • Viaggio da fare: In famiglia o in coppia
  • Aforisma: "Mi cade in cuore Noli. Sdegnosa della terra, guarda il mare come un gabbiano ferito. La montagna arcigna non ha a primavera il biancore d’un melo. Solo l’ulivo vi attecchisce. Anche il mare è una fredda lavagna infinita, percorsa da brividi di vento.
    Qui Dante discese e Bruno insegnò a’ putti la grammatica.
    Di qui i navigatori partirono a doppiare il capo di Buona Speranza, quando il mare era pieno di meraviglioso." 
    (Camillo Sbarbaro)

Leggi altri articoli

VUOI ESSERE IL PRIMO A RICEVERE SCONTI ESCLUSIVI?

Iscriviti alla newsletter

  • Acconsento alla cessione della mia email a terzi per finalità di marketing secondo l'informativa resa (art.2.3);

Per assicurare una ottimale navigazione ed altri servizi offerti, questo sito è predisposto per consentire l'utilizzo di Cookies. Continuando si accettano i Cookies secondo l'informativa consultabile a questo link