Street Art a Genova

Genova è una città portuale ed è il capoluogo della Liguria. È nota per il suo storico ruolo nel commercio marittimo e per l’affascinante centro storico, caratterizzato dai cosiddetti “carruggi”. Si tratta di stradine strette nelle quali vale assolutamente la pena perdersi per scoprire vere e proprie meraviglia. Come piazze monumentali o straordinarie opere di street art. Armatevi di focaccia e scarpe comode e seguiteci in questo tour per la città alla ricerca delle migliori opere.

Pronti a camminare?




Porto antico, Genova




La Sopraelevata e il progetto Walk The Line

Si tratta della strada Aldo Moro, ovvero la strada a scorrimento veloce che per circa 6 km attraversa la città ed accoglie chiunque entri a Genova. Nonostante la vista panoramica che regala a chi la percorre, la mitica Sopraelevata di Genova non è certo bellissima. Dall’estate del 2016 è oggetto di un ambizioso ed interessante progetto di riqualificazione: il progetto Walk The Line. L’obiettivo di Walk The Line è ridipingere gli oltre 100 piloni della sopraelevata coinvolgendo writer nazionali ed internazionali. Qui potrai ammirare opere di Ruben Carrasco (Messico), Orion (Brasile), Etnik (italo-svedese) ma anche Seacreative, Silvia Giuseppone, Giuliogol e molti altri artisti.




Street artist




On The Wall

Dopo il crollo del ponte Morandi il quartiere di Certosa, il più colpito, è diventato il fulcro di un bellissimo progetto di riqualificazione artistica. Il progetto On The Wall, ha visto la collaborazione di numerosi artisti coinvolti nell’operazione di restyling di 12 muri del quartiere. Tra questi anche il murales più grande di Genova, realizzato dall’artista olandese Zedz e visibile anche sulle strade di scorrimento sul fiume Polcevera: un colorato insieme di forme geometriche che esprime tutte le diverse forze che animano la città. E come dimenticare il commovente omaggio a Paolo Villaggio, i ragazzi sulla Cinquecento, il campetto da basket ridipinto e che ricorda quelli made in USA e l’abbraccio di Ozmo, che riprende l’opera del Canova. Per vederli ti basta visitare il quartiere di Certosa raggiungibile in metropolitana (capolinea Brin).





Libera e la street art a Genova

Meno noto e forse meno visibile, è anche un altro progetto realizzato sotto la direzione dell’Associazione Libera. Il progetto è teso a dare visibilità a tutti gli spazi cittadini confiscati alle mafie. Le saracinesche son o state ridipinte da giovani artisti locali: una vera caccia al tesoro tra i caruggi, partendo da via della Maddalena.

Prenota il tuo viaggio

I nostri consigli:

  • Cosa mettere in valigia: scarpe comode, macchina fotografica
  • Libro da leggere: Street art. 20 grandi artisti si raccontano di Alessandra Mattanza
  • Periodo consigliato: tutto l'anno
  • Viaggio da fare: da soli, in famiglia o in coppia
  • Aforisma: L’arte non ha bisogno di alcuna risposta. E’ una domanda che vuole restare tale. (Claudio Parmiggiani)

Leggi altri articoli

VUOI ESSERE IL PRIMO A RICEVERE SCONTI ESCLUSIVI?

Iscriviti alla newsletter

  • Acconsento alla cessione della mia email a terzi per finalità di marketing secondo l'informativa resa (art.2.3);

Per assicurare una ottimale navigazione ed altri servizi offerti, questo sito è predisposto per consentire l'utilizzo di Cookies. Continuando si accettano i Cookies secondo l'informativa consultabile a questo link