Street art a Roma: 4 destinazioni imperdibili

In questo momento storico, nel quale il dibattito sulla street art in Italia è caratterizzato dal caso di Geco (paragonato da alcuni a Haring e Basquiat), ci sembra giusto provare ad approfondire il discorso con i mezzi a nostra disposizione. Se ami la street art, a Roma troverai pane per i tuoi denti. Già da qualche tempo, nonostante gli ultimi accadimenti, la capitale romana rientra a pieno titolo nelle città internazionali della street art.  In questo articolo vogliamo consigliarti quattro luoghi da visitare assolutamente se ti trovi nella capitale e vuoi ammirare qualche vero e proprio capolavoro.




Un'opera di Blu a Ostiense




Ostiense e Testaccio

La street art ha radicalmente trasformato il volto di questi due quartieri romani, già molto vivaci culturalmente. Grazie al progetto Ostiense District, diversi artisti di fama internazionale hanno avuto l’opportunità di valorizzare numerosi spazi post industriali. Le opere migliori si trovano soprattutto nel tratto di Via Ostiense tra Piramide e San Paolo, ed in alcune vie laterali (Via del Gazometro o Via del Porto Fluviale). Il quartiere ospita anche l’ormai famosissima opera di Iena Cruz: il più grande murale ecologico d’Europa, realizzato grazie alla tecnologia Airlite, una pittura che cattura lo smog dell’aria.

 

San Basilio

Quartiere periferico di Roma che ha ospitato un bellissimo progetto di riqualificazione urbana proprio basato su opere di Stret Art. Parliamo del progetto SanBa, volto a dare un’altra faccia al quartiere, non soltanto in termini di risultati artistici ma anche in termini di inclusione sociale. Il progetto ha infatti organizzato laboratori, tenuti da artisti ed esperti del settore, grazie ai quali gli studenti delle scuole del quartiere (elementari, medie e superiori) sono stati coinvolti direttamente nella riqualificazione. I primi murales ad essere realizzati, nel 2014, sono stati quelli dello spagnolo Liqen e dell’italiano Agostino Iacurci.




Nostra Signora di Shanghai, opera di Mr. Klevra




Tor Marancia

Big City Life a Tor Marancia, borgata romana di Roma Sud, è probabilmente il progetto più riuscito. Dal 2015, la Street Art ha impreziosito le strade del quartiere con le opere di 22 artisti internazionali: oggi è uno dei luoghi più fotografati e visitati della capitale dagli appassionati di Street Art. Il progetto di arte pubblica partecipata per la riqualificazione urbana, culturale e sociale è stato realizzato da 999Contemporary e finanziato da Roma Capitale e ATER ed ha coinvolto 22 facciate del Lotto 1 di Tor Marancia. I murali realizzati sono stati protagonisti anche della 15° Mostra Internazionale di Architettura di Venezia.

 

Il Maam

Il Museo dell’Altro e dell’Altrove di Metropoliz si trova in via Prenestina, 913 nella Periferia Est di Roma. E’ una tappa imperdibile per gli amanti dell’arte contemporanea indipendente. Fondato da Giorgio de Finis è uno spazio museale occupato che ospita opere d’arte che spaziano dal graffito al dipinto d’autore. La suggestione di mettere l’arte in un luogo di morte, Roma l’aveva già vissuta con il Macro dell’ex Mattatoio di Testaccio ma quello del Maam è un esperimento ancora più suggestivo ed innovativo nella quale un’occupazione per esigenze meramente abitative si coniuga con un progetto artistico urbano.

Prenota il tuo viaggio

I nostri consigli:

  • Cosa mettere in valigia: macchina fotografica e scarpe comode
  • Libro da leggere: Sulle tracce della street art. Viaggio alla scoperta dei più bei murales italiani di Valeria Arnaldi
  • Periodo consigliato: tutto l'anno
  • Viaggio da fare: da soli o in compagnia
  • Aforisma: La vita non è un problema da risolvere, ma una realtà da vivere. (Soren Kierkegaard)

Leggi altri articoli

VUOI ESSERE IL PRIMO A RICEVERE SCONTI ESCLUSIVI?

Iscriviti alla newsletter

  • Acconsento alla cessione della mia email a terzi per finalità di marketing secondo l'informativa resa (art.5.6);

Per assicurare una ottimale navigazione ed altri servizi offerti, questo sito è predisposto per consentire l'utilizzo di Cookies. Continuando si accettano i Cookies secondo l'informativa consultabile a questo link