Trekking in Lombardia: il Sentiero delle Cascate

Nella Valle Giana di Monticelli Brusati troviamo il suggestivo Sentiero delle Cascate, un percorso naturalistico di particolare interesse. Scopriamo insieme questo bellissimo itinerario a due passi da Brescia.




Cascate di Monticelli





Monticelli Brusati

Monticelli Brusati, come abbiamo detto, si trova in provincia di Brescia, in Lombardia. Il territorio di Monticelli Brusati si adagia sulle prime propaggini delle Prealpi Bresciane ed è parte del territorio vitivinicolo della Franciacorta. Monticelli Brusati si estende sui verdi colli della zona, ricoperti da vigneti e prati. Questa sua caratteristica, unitamente al nome della famiglia dei principali feudatari della zona, i Brusati, ne determina la denominazione. L’economia del paese si è fondata per secoli sull’agricoltura e sulla produzione di vino che è ancora oggi importante e prestigiosa a livello mondiale.




Il Santuario della Madonna della Rosa

Lungo la discesa verso il centro del paese non perdetevi il Santuario della Madonna della Rosa, eretto vicino ad una torre che potrebbe rappresentare i resti di un castello. Eretto nel 1400 (in seguito all’apparizione della Vergine) e decorato da interessanti affreschi votivi (realizzati cronologicamente dal XV al XVIII secolo), il santuario è ubicato nel punto più panoramico del Monte della Madonna.




Il Mostasù





Il Sentiero delle Cascate

Il percorso è lungo 3 km nel suo complesso e, per percorrerlo tutto non ci vogliono più di tre ore. Nella Valle Gaina di Monticelli Brusati, si sviluppa il Sentiero delle Cascate, caratterizzato dalla presenza di un piccolo canyon lavorato dall’erosione del torrente che scorre nella zona e da una serie di piccole cascate. L’itinerario si snoda a partire dal piccolissimo parcheggio della frazione Gaina, dove un segnavia bianco e rosa  conduce lungo una strada che passa tra i prati e giunge al piccolo ma suggestivo torrente. I percorsi proposti sono due. Quello indicato come “variante per esperti”, percorre il piccolo canyon, alternando diversi passaggi del corso d’acqua e porta ad una prima scala metallica situata vicino ad una cascata. Si procede affiancati da alcune stratificazioni rocciose, superando una stretta forra lavorata dall’acqua, fino a raggiungere un’altra cascata che chiude la vallata. Abbandonando il torrente troverete poi una suggestiva cascata nei pressi della quale si trova una testa scavata nella roccia denominata MostasùUn mostasù c’è anche in città, a Brescia. Un volto in pietra a rilievo su un edificio di Contrada Cossere. La sua storia racconta che nel 1310 l’imperatore Arrigo VII, dopo aver espugnato la città, come segno di supremazia volle imporre a Brescia pesantissimi dazi e scalpellò il naso delle statue.




Quando andare

Il Sentiero delle Cascate è percorribile tutto l’anno ma sono senza dubbio consigliate la Primavera e l’Estate in quanto si riducono le probabilità di giornate piovose ed il clima è decisamente più clemente. Se scegliete di percorrere il sentiero più impegnativo non dimenticate cordino e moschettone, indispensabili per percorrere il tratto di sentiero attrezzato.

Prenota il tuo viaggio

I nostri consigli:

  • Cosa mettere in valigia: scarpe da trekking e moschettone
  • Libro da leggere: I più bei sentieri tra Lombardia e Ticino. 60 itinerari in montagna di Sergio Papucci
  • Periodo consigliato: estate, primavera
  • Viaggio da fare: in gruppo o in coppia
  • Aforisma: "Sono vivo, finché sento cascate, uccelli e venti che cantano." (John Muir)

Leggi altri articoli

VUOI ESSERE IL PRIMO A RICEVERE SCONTI ESCLUSIVI?

Iscriviti alla newsletter

  • Acconsento alla cessione della mia email a terzi per finalità di marketing secondo l'informativa resa (art.2.3);

Per assicurare una ottimale navigazione ed altri servizi offerti, questo sito è predisposto per consentire l'utilizzo di Cookies. Continuando si accettano i Cookies secondo l'informativa consultabile a questo link