Trentino: Ferragosto in baita

Se sognate di trascorrere una settimana immersi nel verde ed in totale tranquillità, abbiamo la meta giusta per voi. Viaggiate con noi alla scoperta delle meraviglie naturalistiche, storiche ed etnografiche del Vanoi, nel cuore del Lagorai, la catena montuosa più estesa del Trentino.




Vacanze in montagna





La valle del Vanoi

Oggi vi portiamo alla scoperta di questa bellissima valle del Trentino orientale, delimitata ad est dal Primiero, a sud dai comuni di Lamon e Sovramonte, a ovest ed a sud-ovest dall'Altopiano del Tesino, a nord dalla Val di Fiemme. Il Vanoi è un torrente alpino che si trova nel Trentino orientale. Ha origine presso il Passo Cinque Croci da vari torrentelli, attraversa l'omonima valle e sfocia nel Cismon. L'alto bacino del Vanoi è chiamato Val Cia.




Passo Rolle





L’Ecomuseo del Vanoi

Nella Valle del Vanoi c’è l’ecomuseo, un’iniziativa volta a valorizzare il territorio e la storia della valle facendo conoscere come si viveva in passato tra queste montagne. Si tratta di un interessante museo diffuso composto dalla Casa dell’Ecomuseo (a Canal San Bovo), dal Museo della Guerra (a Caoria), dal Sentiero etnografico, dal Museo di Arti e Mestieri (sempre a Caoria), dalla Stanza del Sacro (a Zortea) e dal Mulino dei Caineri (a Ronco).

Dormire in baita

Se volete potete trascorrere una notte al Pra dei Tassi, in una delle antiche abitazioni sparse lungo il Sentiero etnografico. L’ecomuseo, infatti,  mette a disposizione una di queste antiche abitazioni: una casera in legno con angolo cottura e “saletta da pranzo” ed una casa più grande a pochi passi (l’antico fienile, il tabià) convertito a “dormitorio” con letti a castello e servizi igienici. Si tratta di una zona raggiungibile attraverso una strada che risale la montagna. Qui ci sono le antiche case che utilizzavano gli abitanti della valle per il mezzo pascolo, cioè per portare le mucche a pascolare nei periodi di transizione tra la valle (in inverno) e l’alpeggio (in piena estate). Le case, conservano ancora le loro caratteristiche originarie e sono state ristrutturate. Il prezzo è interessante: 100 € a notte da spartire tra i pernottanti (massimo 13 persone). Naturalmente non si tratta di un albergo: bisogna portare da casa cibo e sacchi a pelo e riordinare prima di ripartire! Affittare questa “baita” per trascorrere con gli amici una serata diversa, fare una festa in compagnia e dormire tutti insieme sarà però un’esperienza indimenticabile a contatto con la natura. La mattina partite per un’escursione alla scoperta dei boschi della Valle del Vanoi, o verso la malga più vicina.

Prenota il tuo viaggio

I nostri consigli:

  • Cosa mettere in valigia: sacco a pelo
  • Libro da leggere: La montagna dentro di Hervé Barmasse
  • Periodo consigliato:estate, primavera
  • Viaggio da fare: in coppia o in gruppo
  • Aforisma: "La montagna è fatta per tutti, non solo per gli alpinisti: per coloro che desiderano riposo nella quiete come per coloro che cercano nella fatica un riposo ancora più forte." (Guido Rey)

Leggi altri articoli

VUOI ESSERE IL PRIMO A RICEVERE SCONTI ESCLUSIVI?

Iscriviti alla newsletter

  • Acconsento alla cessione della mia email a terzi per finalità di marketing secondo l'informativa resa (art.2.3);

Per assicurare una ottimale navigazione ed altri servizi offerti, questo sito è predisposto per consentire l'utilizzo di Cookies. Continuando si accettano i Cookies secondo l'informativa consultabile a questo link