Weekend a Catania

Catania è la settima città d’Italia per area metropolitana ed è una città molto antica. Fondata nel 729 a.C. dai Calcidesi, vanta una storia millenaria caratterizzata da diverse dominazioni i cui resti ne arricchiscono il patrimonio artistico ed architettonico.

Nel 2002 il barocco del centro storico della città è stato dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO.




Vista della Fontana e della Cattedrale di Sant'Agata





L’atmosfera in città

Situata ai piedi dell'Etna, un vulcano attivo con sentieri che arrivano fino alla sua sommità, Catania è una splendida città d’arte. L'ampia piazza centrale della città, piazza del Duomo, è caratterizzata dalla pittoresca statua della Fontana dell'Elefante e dalla Cattedrale, riccamente decorata. Nell'angolo sudoccidentale della piazza, La Pescheria, il mercato del pesce che si tiene nei giorni feriali, è un affascinante spettacolo cittadino. Visitare Catania è una continua sorpresa: si può passeggiare tra i grandi viali settecenteschi e rilassarsi in uno dei locali lungo la bellissima via Etnea, luogo ideale per lo shopping.

Per chi ama il mare, il suggestivo litorale catanese è imperdibile, caratterizzato dall’alternarsi di spiagge sabbiose e coste laviche. Itinerario altrettanto suggestivo è quello dedicato al parco dell’Etna, tra boschi di pini, lava e crateri fumanti.

Un periodo perfetto per visitare Catania e respirarne la sua essenza più autentica, è durante l’attesissima Festa di Sant’Agata. Si tratta della festa religiosa più importante e si svolge ogni anno dal 3 al 12 Febbraio. E’ considerata la terza festa più importante della cristianità per partecipazione popolare, dopo la Settimana Santa di Siviglia ed il Corpus Domini di Cuzco, in Perù.

Catania è dunque una città dai mille volti e notevole è anche la vita culturale della città che ruota intorno all’Università, una tra le più antiche d’Italia (1434).




Una vacanza culturale

Visitare Catania è sicuramente un’ottima scusa per riscoprire i tanti intellettuali nati in questa bellissima città siciliana. Dallo scrittore Giovanni Verga (nato a Catania e poi trasferitosi prima a Firenze e poi a Milano per studiare) ad Ercole Patti, nato a Catania nel 1904 e diventato un incredibile giornalista e scrittore.

Visita la Casa Museo di Giovanni Verga: qui Giovanni Verga nacque nel 1840, visse la sua infanzia e la sua vecchiaia. Morendo qui nel 1922. L’itinerario museale conduce alla scoperta di questa casa e di quel grande fenomeno ottocentesco che fu il Verismo italiano, di cui Giovanni Verga è stato il massimo esponente.




Catania e l'Etna





Cosa mangiare a Catania

La cucina catanese è un viaggio a sé. Non puoi assolutamente non provare i tanti piatti tradizionali della cucina tipica. Come la famosa pasta alla “Norma o al nero di seppia e con i “mascolini”.

Doveroso dedicarsi anche alla degustazione degli ottimi vini dell’Etna e degli incredibili dolci: dai cannoli con la ricotta al torrone di Sant’Agata.

 

Prenota il tuo viaggio

I nostri consigli:

  • Cosa mettere in valigia: scarpe da passeggio
  • Libro da leggere: Diario siciliano di Ercole Patti
  • Periodo consigliato: febbraio (per la festa di Sant'Agata)
  • Aforisma: "Scirocco chiaro e tramontana scura, mettiti in mare senza paura.(Giovanni Verga - "I Malavoglia")

Leggi altri articoli

VUOI ESSERE IL PRIMO A RICEVERE SCONTI ESCLUSIVI?

Iscriviti alla newsletter

  • Acconsento alla cessione della mia email a terzi per finalità di marketing secondo l'informativa resa (art.5.6);

Per assicurare una ottimale navigazione ed altri servizi offerti, questo sito è predisposto per consentire l'utilizzo di Cookies. Continuando si accettano i Cookies secondo l'informativa consultabile a questo link