Weekend in Italia: la provincia di Treviso

La provincia di Treviso (detta Marca Trevigiana) confina a nord con la provincia di Belluno, a est con il Friuli-Venezia Giulia, a sud con la città metropolitana di Venezia e la provincia di Padova e ad ovest con la provincia di Vicenza. Viaggiando a Nord di Treviso si può percorrere una via ideale, un itinerario pieno di sorprese segnato da due estremi, Valdobbiadene ad Ovest e Conegliano ad Est. Con questo articolo vogliamo condurti alla scoperta di un territorio ricco di storia e tradizioni.

Vieni con noi in questo piccolo viaggio, lungo un weekend, e scopri tutto quello che la Marca Trevigiana può offrirti!




I canali di Treviso




Treviso

Treviso è una delle città del Veneto più suggestive e meno visitate. Il centro storico è davvero incantevole con i suoi canali (alcuni la chiamano la “piccola Venezia”). I più famosi sono il Canale Cagnan ed il Canale dei Buranelli. Visita l’elegante Piazza dei Signori con il Palazzo dei Trecento, la Torre Civica e la Loggia dei Cavalieri. Attraversata dal fiume Sile e da un dedalo di canali, Treviso è una cittadina bella e vivace, che conserva nelle architetture sacre e nelle originali piazze i suoi maggiori tesori. Percorrete i portici della Calmaggiore fino a Piazza Duomo. Tornate poi verso la Pescheria, zona di canali e di bei locali per un aperitivo.



I borghi più belli d’Italia della provincia pedemontana

A Treviso sono concentrati ben quattro dei nove borghi veneti. Troverai  l’artistico borgo di Asolo, incastonato tra le colline; Cison di Valmarino, dove perdersi fra ville venete e vigneti del Prosecco; Follina, nell’Alta Marca e, infine, Portobuffolè, col suo bel Prà dei Gai. Noleggia una Vespa, una mappa, e parti con chi vuoi!

 

La strada del prosecco da Conegliano a Valdobbiadene

Treviso è la patria del prosecco e le possibilità di tour enogastronomici sono davvero innumerevoli. Parti sulla strada del prosecco e scopri i vini trevigiani a partire dal celebre Prosecco. Perdersi tra i bei vigneti della Marca sarà un’esperienza indimenticabile. Visita Conegliano e i suoi dintorni: troverai tantissimi luoghi dai panorami unici. Come Molinetto della Croda o i laghi di Revine (Lago di Lago e Lago di Santa Maria). Imperdibile una visita al Castello di Conegliano, che sorge nella parte più alta della città conserva intatto il suo fascino medievale. Se il tempo lo consente ti consigliamo anche di visitare le rive del Piave, che offrono diverse possibilità di relax a stretto contatto con la Natura.



Il Montello ed il Monte Grappa

Il Montello è un collina boscosa, mantenuta come riserva di legna fin dai tempi della Serenissima. Venezia si fonda proprio su palafitte di legno create a partire dagli alberi del Montello. Ad eccezione del turbolento periodo della Grande Guerra, il Montello si è sempre distinto come luogo di pace ed ancora oggi è possibile ammirare affascinanti reliquie tra i sentieri del bosco. E’ possibile visitare l’area con dei tour in bici. E, parlando di ciclismo, la salita del Monte Grappa è molto famosa per il Giro d’Italia ed amata da ciclisti amatori e professionisti. Con una bicicletta elettrica, il Monte grappa può accogliere anche i cicloturisti meno allenati che vogliono comunque godere dei suoi panorami mozzafiato.




Il fiume Monticano, Oderzo




Oderzo

Antica città romana che si trova a pochi chilometri da Treviso e da Venezia, dalle Dolomiti e dal mare Adriatico. Una posizione privilegiata che, fin dall’antichità, ne ha favorito lo sviluppo economico. Oderzo è la seconda città veneta per importanza di reperti di età romana dopo Verona. Fortuna vuole che sia anche la città più porticata d’Italia e durante le giornate di pioggia si può continuare a vagare per le vie e per i negozi del Centro Storico senza problemi. Visita Palazzo Foscolo che, con il suo bel parco, è il cuore di Oderzo. Non perdere l’Antico Foro Romano. Il Foro è il cuore dell’antica Opitergium ed il punto più alto della città. Quasi tutti i resti romani che si possono ammirare qui risalgono al periodo tra la fine del I secolo a.C. e la metà del II secolo d.C., dato che nel 166 d.C. le invasioni barbariche rasero al suolo l’intera città.




Ville Venete

Per concludere in bellezza le cose da vedere a Treviso, non può mancare una visita in una villa veneta. Molte di esse risalgono alla metà del Cinquecento. Ci sono circa sessanta ville dalle quali 24 sono riconosciute come patrimonio mondiale UNESCO. Non tutte sono visitabili. Ti consigliamo di non perdere Villa Tiepolo Passi a Carbonera (a pochi passi del centro di Treviso) e Villa Albrizzi Franchetti a Preganziol (che ospitò un famoso salotto letterario frequentato da Ugo Foscolo). Villa Barbaro a Maser rappresenta uno dei capolavori di Palladio. E’ uno dei patrimoni UNESCO della zona e nella sua cantina viene prodotto un pregiato vino. Un’altra villa che non puoi non visitare è Villa Emo a Fanzolo di Vedelago, villa palladiana costruita dal 1558, anch’essa patrimonio UNESCO.




Cosa mangiare e bere in provincia di Treviso

Le eccellenze enogastronomiche locali meritano una nota a parte. Quando si parla di Marca Trevigiana è difatti impossibile non pensare immediatamente al celebre Prosecco, uno dei vini italiani maggiormente richiesti ed apprezzati all’Estero. Impossibile non menzionare anche il pregiato Radicchio Rosso di Treviso ed il Radicchio Variegato di Castelfranco. Degni di nota anche i corposi vini rossi del Piave, come il Raboso del Piave Superiore, il Malanotte DOCG e quelli prodotti nella zona dei Colli Asolani e del Montello. Non perdere l’occasione di assaggiare gli ottimi formaggi locali, dalla cremosa Casatella al formajo imbriago; ma anche gli asparagi, gli insaccati, le ciliegie, i marroni, i funghi e i dolci come il goloso Tiramisù.

 

Prenota il tuo viaggio

I nostri consigli:

  • Cosa mettere in valigia: scarpe comode
  • Libro da leggere: Veneto insolito e segreto di Katia Amoroso
  • Periodo consigliato: tutto l'anno, soprattutto primavera ed autunno
  • Viaggio da fare: In coppia o in famiglia
  • Aforisma: Nei miei viaggi non ho trovato risposte, solo meraviglie. (Marty Rubin)

Leggi altri articoli

VUOI ESSERE IL PRIMO A RICEVERE SCONTI ESCLUSIVI?

Iscriviti alla newsletter

  • Acconsento alla cessione della mia email a terzi per finalità di marketing secondo l'informativa resa (art.2.3);

Per assicurare una ottimale navigazione ed altri servizi offerti, questo sito è predisposto per consentire l'utilizzo di Cookies. Continuando si accettano i Cookies secondo l'informativa consultabile a questo link