Guida essenziale alle vacanze con bambini

Vacanza è sinonimo di relax, distacco dalla realtà. Che si tratti di mare o montagna, lo scopo di una vacanza è senza dubbio interrompere la ruotine per regalarsi nuovi momenti di svago e relax. Purtroppo i genitori lo sanno bene: partire con i bambini non è sempre semplicissimo ed una semplice vacanza può essere piena di imprevisti, cambi di programma, malumori e malcontenti. Senza un minimo di organizzazione e le giuste precauzioni, le vacanze possono trasformarsi in un vero e proprio incubo.

In questo articolo vogliamo quindi fornirvi qualche consiglio utile sulla gestione dei bambini in vacanza, in modo da affrontare nel migliore dei modi il cambio dei ritmi e qualsiasi altro ostacolo ci si pari davanti!




Non esagerate con i bagagli!





L’organizzazione conta!

Non fatevi trovare impreparati: i capricci vanno evitati il più possibile se volete davvero godervi la vostra vacanza. In base alla loro età, coinvolgete i bambini nella pianificazione della vacanza: studiate itinerari adatti e che incontrino i loro gusti ed interessi. L’errore più comune di tanti genitori è quello di non considerare gusti ed interessi dei figli, imponendogli mete, attrazioni ed itinerari per loro assolutamente insopportabili. Questo crea inevitabilmente tensioni e, di conseguenza, capricci e lamentele. I bambini sono curiosi per natura: sta a voi genitori essere in grado di mostrargli il lato stimolante e divertente di ciò che volete mostrargli. Studiate bene la meta e valutate con anticipo cosa fare con i bambini, dove portarli, dove e magari cosa fargli mangiare. Se siete appassionati di trekking ed escursionismo valutate bene che tipo di escursioni sono realmente adatte a loro. Insomma: evitate in tutti i modi di trasformare la vacanza in un tour de force! I bambini hanno bisogno di piccole tappe e spazi per rilassarsi: no assoluto alle vacanze con troppe attrazioni da vedere o cose da fare.  Meglio selezionare poche cose ma estremamente stimolanti o, se il viaggio è più lungo, alternare sapientemente momenti di svago libero a momenti più serie e culturali (ad esempio potete fargli visitare un museo e, successivamente, lasciarli liberi di giocare in un parco pubblico!)  




Partire sempre con bambini riposati

Attenzione: questo è un’altra considerazione spesso sottovalutata ma che ha un’importanza davvero cruciale. Nei giorni precedenti alla partenza bisogna fare in modo che i bambini dormano bene, si riposino e non arrivino al giorno della partenza stanchi e stressati. Quando prenotate una vacanza bisogna sempre fare molta attenzione ai servizi offerti e ai dettagli indicati nelle proposte di viaggio. Se viaggiate con bambini piccoli, controllate sempre se si tratta di luoghi con accessi facili per passeggini, se sono appartamenti muniti di ascensore o se si tratta di hotel dedicati. Le strutture family-friendly sono ovviamente quelle più attrezzate!




I bambini hanno bisogno di piccole tappe e spazi per rilassarsi





Non esagerate con i bagagli

Spesso si tende ad esagerare, portando troppi indumenti e ritrovandosi a rientrare dalle vacanze con mezza valigia di abiti mai indossati! Cercate di pianificare i vari cambi in base a ciò che pensate di fare o di poter fare: viaggiare con troppi bagagli è spesso fonte di stress, ma è stressante anche dover preparare tante valigie senza un’idea precisa di ciò che potrebbe servire.  Altra questione scontata ma importante, portate sempre i documenti dei bambini con voi e conservateli in un luogo semplice da ricordare e facilmente accessibile nel caso in cui vi debbano servire.




Cambio orari

Questa è una questione che per qualcuno rappresenta un vero e proprio problema mentre per altri non è neppure un vago motivo di preoccupazione. Se i vostri bambini sono particolarmente legati a degli orari prestabiliti per il sonno o per i pasti,  qualora sappiate già che la destinazione vacanziera abbia degli orari diversi da quelli abituali, iniziate ad anticipare o posticipare tali orari prima della partenza. In questo modo i bambini avranno il tempo di abituarsi ai nuovi orari e non si troveranno a dover far fronte a potenziali situazioni fonte di stress e capricci. Basta una settimana! Per lo stesso motivo, nei primi due o tre giorni di vacanza, cercate di assecondare i ritmi dei bambini, dategli il tempo di abituarsi. Potrebbero essere più stanchi del solito e quindi più agitati ed irrequieti. Osservateli e scegliete con cura le attività (escursioni, visite ecc.) da svolgere insieme. Basta un po’ di pazienza ed empatia per rendere tutto più semplice, per voi come per loro! La flessibilità è importante per una vacanza senza pensieri.




Non preoccupatevi più del necessario

I bambini piccoli si abituano alle cose molto in fretta e possono fare molte più cose di quelle che immaginiamo. Se avete qualche dubbio confrontatevi con il vostro pediatra prima di partire, per essere certi al cento per cento che il vostro bimbo sia in salute, e vedrete che la maggior parte delle destinazioni a cui state pensando sono assolutamente adeguate. Come abbiamo detto, l’importante è essere flessibili e non perdere la pazienza, organizzarsi per tempo e soprattutto informarsi. Buon viaggio!

Prenota il tuo viaggio

I nostri consigli:

  • Cosa mettere in valigia: solo ciò che serve!
  • Libro da leggere: Mappe. Un atlante per viaggiare tra terra, mari e culture del mondo" - Mondadori Electa
  • Periodo consigliato: in base alla destinazione!
  • Viaggio da fare: in gruppo, in famiglia 
  • Aforisma: "I grandi viaggi hanno questo di meraviglioso, che il loro incanto comincia prima della partenza stessa. Si aprono gli atlanti, si sogna sulle carte. Si ripetono i nomi magnifici di città sconosciute." (Joseph Kessel)

Leggi altri articoli

VUOI ESSERE IL PRIMO A RICEVERE SCONTI ESCLUSIVI?

Iscriviti alla newsletter

  • Acconsento alla cessione della mia email a terzi per finalità di marketing secondo l'informativa resa (art.2.3);

Per assicurare una ottimale navigazione ed altri servizi offerti, questo sito è predisposto per consentire l'utilizzo di Cookies. Continuando si accettano i Cookies secondo l'informativa consultabile a questo link