In viaggio con Disney: i castelli delle principesse

Sapevi che i castelli dei film della Disney sono tutti ispirati a luoghi realmente esistenti? Dunque se anche tu vuoi vivere in una fiaba, non ti resta che organizzare il viaggio e preparare la valigia!

Seguici in questo viaggio in giro per il Mondo alla scoperta dei veri castelli delle principesse Disney!



Castello Neuschwanstein (Germania)



Il Castello Neuschwanstein (Germania)

Iniziamo con un classico, che ha ispirato diversi lungometraggi Disney e che è ormai entrato nell’immaginario collettivo come il Castello della Bella Addormentata. Il magnifico castello, fortemente voluto da Ludwig II di Wittelsbach, si trova in Baviera. Si erge su un vertiginoso sperone che domina la gola del Pollat. Le superbe torri, le tante finestre e la disposizione dell’edificio suggeriscono immediatamente l’idea di un luogo da favola. Costruito alla fine del XIX secolo è ancora uno dei castelli più visitati in Europa.




Mont Saint-Michel (Francia)

Il bellissimo castello a cui Rapunzel fa ritorno alla fine del film per riabbracciare i suoi veri genitori è ispirato a Mont Saint-Michel, in Normandia, un isolotto circondato da una baia che, a seconda del movimento delle maree, è collegato al comune da un lembo di terra o si trasforma in tutto e per tutto in un’isola. Un luogo da sogno anche nella realtà, un’autentica meraviglia.




Hôtel de Glace (Canada)

Abbiamo recentemente visitato insieme gran parte dei luoghi che hanno fornito ispirazione al team grafico di Frozen ma non siamo stati nel bellissimo castello di ghiacchio costruito da Elsa con la magia durante il primo film. L’ispirazione nasce proprio da questo bellissimo hotel, che è stato d’aiuto agli animatori Disney soprattutto nello studio della luce sul ghiaccio. Dal 2014, infatti, è anche possibile scegliere anche una suite a tema Frozen. Un luogo unico il quale, ogni anno deve essere ricostruito. La sua apertura coincide con l’arrivo delle temperature più basse della stagione invernale: da gennaio a marzo.



Taj Mahal



Castello di Chambord (Francia)

Non è immerso nel bosco come il noto castello nel quale vive la Bestia ma è proprio questo l’edificio che ha ispirato film Disney “La Bella e la Bestia”. Il Castello di Chambord è il più vasto della Loira. Peccato che ad accogliere i visitatori non ci siano Lumière e Tockins! Costruito tra il 1519 e il 1547 in stile rinascimentale, al suo interno ha ospitato numerosi importanti personaggi, come Luigi XIV e Molière. Una facciata lunga ben 128 metri, 440 locali, più di 80 scale, 365 camini ed 800 capitelli scolpiti sono solo alcuni dei numeri che può vantare.

 

Castello di Chillon (Svizzera)

Il castello del principe Eric, de “La Sirenetta”, sorge a Veytaux, sulla riva del lago di Ginevra. Edificato sopra un isolotto roccioso, nella sua storia fu anche dimora dei conti di Savoia. Consta di 100 costruzioni indipendenti che furono gradualmente unite e che adesso formano un unico edificio. Da qui si è controllato per secoli il traffico navale sul Lago di Ginevra e l'importante strada per il Passo del San Bernardo.




Taj Mahal (India)

In realtà non si tratta di un castello né di un palazzo reale, ma di un mausoleo situato ad Agra. Compreso nella lista dei patrimoni dell'umanità dell'UNESCO ed inserito nel 2007 fra le nuove sette meraviglie del Mondo ha ispirato il design del palazzo del Sultano nel cartoon Aladdin. Fu fatto costruire nel 1632 dall’imperatore moghul Shah Jahan in memoria della sua moglie prediletta Mumtaz Mahal. Le origini del mausoleo sono molto incerte. I lavori, che ebbero inizio nel 1632, si conclusero solo nel 1654 ed impiegarono il lavoro di tantissimi artigiani, alcuni dei quali provenienti dall’Europa e addirittura uno dall’Italia.

Prenota il tuo viaggio

I nostri consigli:

  • Cosa mettere in valigia: Abiti molto leggeri, e un abito da sere
  • Libro da leggere: Intrigo in Crociera di Joanne Bonny
  • Periodo consigliato: inverno
  • Viaggio da fare: in famiglia o in gruppo con amici
  • Aforisma: Chi vive vede molto, chi viaggia vede di più. Proverbio arabo
  • Cosa mettere in valigia: macchina fotografica e videocamera
  • Libro da leggere: Lezioni di meraviglia – Viaggi tra filosofia e immaginazione di Andrea Colamedici e Maura Gancitano
  • Periodo consigliato: autunno, primavera
  • Viaggio da fare: in famiglia, in coppia
  • Aforisma: Immaginare è alzare la realtà di un tono. (Gaston Bachelard)

Leggi altri articoli

VUOI ESSERE IL PRIMO A RICEVERE SCONTI ESCLUSIVI?

Iscriviti alla newsletter

  • Acconsento alla cessione della mia email a terzi per finalità di marketing secondo l'informativa resa (art.5.6);

Per assicurare una ottimale navigazione ed altri servizi offerti, questo sito è predisposto per consentire l'utilizzo di Cookies. Continuando si accettano i Cookies secondo l'informativa consultabile a questo link