Viaggio fai da te: difficile ma non impossibile!

Amici viaggiatori, benvenuti in questa mini-guida che ci permetterà di raccogliere qualche utile consiglio e trucchetto per organizzare un viaggio fai da te in modo perfetto.

Ovviamente, se non vi sentite all’altezza o la vostra meta dei desideri presenta più di qualche complicazione, vi consigliamo di raccogliere il maggior numero di informazioni (partire preparati è sempre una scelta vincente!) ma di rivolgervi ai numerosi professionisti delle tante agenzie di viaggio presenti in tutto il Paese.




Organizzare un viaggio fai da te




Primo consiglio: scegli un itinerario preciso

La scelta dell’itinerario è fondamentale. A seconda della lunghezza del viaggio, l’itinerario potrà contenere più o meno tappe. L’itinerario va scelto in base ai tuoi interessi e passioni: informati bene sulla tua destinazione e fai una lista di tutto ciò che vorresti vedere, fare, visitare, assaggiare. Una volta stilata una lista precisa e completa cerca ogni tappa su una mappa e cerca di comprendere come massimizzare il tempo a disposizione muovendoti in una precisa direzione.  Il tempo a disposizione ed il ritmo che si vuole seguire durante il viaggio sono importantissimi e vanno assolutamente tenuti in considerazione. Se viaggi in compagnia di altre persone non dimenticare di tenere presente anche il loro ritmo ed eventuali, specifiche necessità. Altro consiglio importantissimo è mantenere l’elasticità: è possibile che avvengano degli imprevisti (più o meno piacevoli) e che il vostro itinerario iniziale non possa essere rispettato. Mantenete la calma e cercate di godervi tutto ciò che potete fare!

Ricorrere ad una guida turistica o ad itinerari già pronti trovati online può essere una risorsa utilissima da non scartare, soprattutto se sei alle prime armi o non hai gli strumenti per orientarti con sicurezza in una determinata destinazione.




Il viaggio

Il mezzo con il quale decidi di raggiungere la tua meta è una parte determinante del viaggio. Grazie alla diffusione delle compagnie aeree low-cost è diventato facilissimo e molto economico viaggiare in aereo. Se non vuoi o non puoi viaggiare in aereo puoi considerare altri mezzi. Spesso, inoltre, viaggiare in aereo non è il modo più semplice o comodo per raggiungere una destinazione. Prenotare un volo è semplice e velocissimo così come prenotare un treno o un autobus. Tutto dipende dalla tua destinazione finale e dal tipo di esperienza che vuoi fare. Ormai sono sempre di più i viaggiatori che prediligono mezzi di trasporto ecologici o che si affidano a servizi di “car sharing”. Ovviamente l’attuale pandemia ci ha costretti a ripensare le nostre abitudini ed ha stravolto le nostre vite . In molti stanno sperimentando viaggi a piedi o con mezzi super ecologici come le biciclette.

Tornando ai viaggi aerei e ferroviari (o in autobus) sappi che ci sono molti modi per risparmiare sulla prenotazione del biglietto. Puoi prenotare direttamente sul sito della compagnia, o in alternativa, farlo tramite una delle tantissime piattaforme di ricerca e prenotazione.




Viaggio fai da te: difficile ma non impossibile!




L’alloggio

A meno che non si decida di dormire in auto o di muoversi con camper, roulotte o van attrezzati, prenotare l’alloggio è fondamentale. Le variabili nella scelta dell’alloggio sono innumerevoli.  Si va dalla posizione (da scegliere bene in base al tuo itinerario), ai comfort di cui hai bisogno (la necessità di avere accesso ad una cucina o al wi-fi, ad esempio. Ultimo ma non ultimo il prezzo per notte o per l’intero soggiorno. A seconda del periodo nel quale si intende viaggiare, potrebbe essere necessario prenotare con largo anticipo. Verifica che durante il tuo viaggio non ci siano manifestazioni od eventi che portano la città ad essere piena di visitatori e gli alloggi strapieni. E’ possibile prenotare il proprio alloggio online, direttamente sul sito della struttura d’interesse oppure su  uno dei tanti portali di prenotazioni online in maniera molto semplice e con largo anticipo. Sta a te scegliere il tipo di alloggio che si adatta meglio alle tue necessità:

  • L’ostello per una sistemazione economica;
  • L’hotel per un alloggio più tradizionale e comfortevole
  • Il Bed&Breakfast per un’alternativa che comprenda la colazione (alcuni sono molto economici altri decisamente più costosi!)
  • Guesthouse (le classiche “pensioni” di una volta) e Homestay (sistemazioni all’interno di abitazioni private) sono valide alternative economiche all’ostello
  • Appartamento per chi preferisce sentirsi quasi come a casa avendo a disposizione una cucina attrezzata. In questo caso i prezzi variano moltissimo in base alla meta, la zona e le dimensioni dell’appartamento



Visite guidate e musei

Viaggiare significa scoprire posti nuovi ed anche quando si organizza un viaggio fai da te è una buona idea prevedere qualche visita guidata. Sul web è possibile trovare tantissimi professionisti accreditati ed associazioni in grado di offrire visite guidate davvero utili ed interessanti. Per quanto riguarda i musei, ti consigliamo di verificare se vi sia la necessità di acquistare i biglietti in anticipo per via del grande afflusso di visitatori. Un altro consiglio utile riguarda la possibilità di approfittare di orari e giornate particolari per usufruire di ingressi gratuiti o prezzi ridotti. Visita sempre il sito web ufficiale dei musei che intendi visitare e raccogli tutte le informazioni utili riguardanti orari e tariffe d’ingresso. Moltissimi musei offrono la possibilità di noleggiare audioguide in diverse lingue, un servizio che spesso vale assolutamente la pena acquistare.

Per quanto riguarda i siti archeologici, a seconda della dimensione del sito in questione potrebbe essere caldamente consigliato se non obbligatorio prenotare in anticipo per evitare lunghe code all’ingresso. Inoltre, non lasciatevi scappare la possibilità di partecipare (o magari organizzare in maniera autonoma!) un Free Walking Tour. Si tratta di tour di vario genere, gratuite o ad offerta libera,  tenuti da guide spesso giovani ma molto preparate.

 

L’assicurazione

Quando si viaggia sarebbe bene munirsi di una polizza assicurativa che copra eventuali infortuni, spese mediche e danni a beni materiali. In commercio esistono molte agenzie che offrono polizze per tutte le esigenze. Nel scegliere quella giusta per il proprio caso bisogna tenere conto della propria meta e del proprio itinerario, oltre che delle attività che si intende svolgere.

Stipulare una polizza assicurativa di viaggio è sempre saggio, ma per certi Paesi si tratta di un passo praticamente obbligatorio: come per gli Stati Uniti, dove una semplice visita al Pronto Soccorso per un problema minore può arrivare a costare svariate centinaia di dollari.Per quanto riguarda i Paesi dell’Unione Europea, la Tessera Europea di Assicurazione Malattia, permette di usufruire di tutte le cure necessarie.




Ottenere il visto




Il visto e le vaccinazioni

Prima di partire per un viaggio fai da te verso una meta lontana, è necessario informarsi sull’eventuale visto d’ingresso e sulle eventuali vaccinazioni obbligatorie o consigliate. I cittadini dell’Unione Europea non hanno bisogno di richiedere un visto d’ingresso per potersi muovere tra i Paesi dell’Area Schengen. Non è necessario essere muniti di passaporto: basta un documento d’identità valido.

Per i Paesi extraeuropei è spesso necessario richiedere un visto di ingresso, generalmente di tipo turistico. Sul sito della Farnesina, Viaggiare Sicuri, è possibile trovare informazioni sempre aggiornate sui documenti necessari per entrare in praticamente tutti i Paesi del mondo. Per alcuni Paesi è possibile richiedere il visto online, mentre per altri si può richiedere addirittura all’arrivo in dogana. Alcuni Paesi ancora rilasciano visti elettronici che non hanno bisogno di essere stampati ed incollati sulle pagine del passaporto. Spesso il costo di un visto turistico è molto basso; in alcuni casi gratuito.

Chiaramente, per poter richiedere un visto di ingresso, è necessario possedere un passaporto con una validità residua di almeno sei mesi  (o con una validità residua superiore al periodo di tempo che desideri trascorrere all’estero). Si può richiedere il rilascio o il rinnovo del passaporto online sull’apposito sito della Polizia di Stato. A seconda del periodo dell’anno e della richiesta di rilasci e rinnovi, potrebbe volerci da qualche settimana a qualche mese per poter fissare l’appuntamento per la richiesta: meglio muoversi con largo anticipo.

Anche per quanto riguarda le vaccinazioni è meglio muoversi in anticipo. Il sito Viaggiare Sicuri fornisce anche tutte le informazioni sulle vaccinazioni obbligatorie e consigliate per poter visitare in sicurezza ogni meta. È necessario poi contattare il proprio ufficio ASL di competenza e fissare un colloquio con il medico, assieme al quale sarà possibile decidere a quali vaccinazioni è il caso di sottoporsi. Idealmente, è bene fissare l’appuntamento con il medico almeno 40 giorni prima della partenza.

 

Prenota il tuo viaggio

I nostri consigli:

  •  Cosa mettere in valigia: scarpe comode e kit pronto soccorso
  •  Libro da leggere: La resilienza del bosco di Alexandre Dumas
  •  Periodo consigliato: ogni stagione dell'anno
  •  Viaggio da fare: in coppia o in famiglia
  •  Aforisma: La via più breve per giungere a se stessi gira intorno al mondo." (Herman Keyserling)

Leggi altri articoli

VUOI ESSERE IL PRIMO A RICEVERE SCONTI ESCLUSIVI?

Iscriviti alla newsletter

  • Acconsento alla cessione della mia email a terzi per finalità di marketing secondo l'informativa resa (art.2.3);

Per assicurare una ottimale navigazione ed altri servizi offerti, questo sito è predisposto per consentire l'utilizzo di Cookies. Continuando si accettano i Cookies secondo l'informativa consultabile a questo link