Vietnam: alla scoperta di Ho Chi Minh City

Prima di partire per il Vietnam, informati sul visto necessario per entrare: i cittadini di alcune nazioni, infatti, devono presentare un visto all'arrivo.

Se il viaggio che intendi organizzare coprirà l'intero Paese, il periodo migliore per visitare il Vietnam va da marzo a maggio, in modo da evitare le piogge monsoniche. Se invece si intende visitare solo il nord e/o il sud, vanno benissimo anche i mesi di novembre e dicembre.

Comunemente conosciuta come Saigon, Ho Chi Minh City è una vivace città vietnamita, ex capitale e città più grande del Paese. I mezzi di trasporto principali in città sono taxi e tuk-tuk. In alternativa puoi spostarti a piedi, noleggiare una bicicletta o una motocicletta, se te la senti di affrontare il perenne traffico cittadino.

Interessato alla storia del Vietnam? Avrai solo l'imbarazzo della scelta a Saigon! Ecco alcuni punti di interesse da non perdere.




Ho Chi Minh City




Mercato di Bến Thành

Luogo perfetto per immergerti nella cultura e nella vita locale. Preparati a vivere qualche ora nel caos più totale! Il mercato Bến Thành è un grande mercato situato nel centro della città di Ho Chi Minh in Vietnam. Il mercato è una delle strutture più antiche di Saigon tutt'oggi esistente ed è un simbolo importante della città di Hồ Chí Minh.




War Remnants Museum

Questo è il più popolare museo di Ho Chi Minh City e di certo il più scioccante. Letteralmente il nome di questo museo si traduce come il Museo delle conseguenze della guerra (War Remnants Museum), inizialmente denominato come “Museo dei crimini degli stati Uniti e delle loro marionette” (Exhibition House for US and Puppet Crimes). Grazie alla normalizzazione delle relazioni con gli USA il nome è poi stato politicamente corretto. Il contenuto però non è cambiato ed il museo racconta dei crimini di guerra perpetrati dagli Stati Uniti durante la tristemente nota Guerra del Vietnam.




Palazzo della Riunificazione

Il Palazzo dell'indipendenza, noto anche come Palazzo della Riunificazione, è considerato un edificio simbolo della città di Ho Chi Minh. È stato costruito nel luogo dove si trovava il Palazzo Norodom. E’ il luogo in cui terminò ufficialmente la Guerra del Vietnam il 30 Aprile 1975 (la Caduta di Saigon). Il palazzo fu costruito originariamente nel 1873, quale residenza del Governatore Generale della Cocincina. Durante la Seconda Guerra Mondiale il palazzo fu occupato dagli ufficiali dell’Impero Giapponese. Il complesso interessava un’area di ben 12 ettari e comprendeva un ampio parco ed un’enorme sala di ricevimento in grado di accogliere ben 800 persone.




Stradine di Ho Chi Minh City




Museo della Storia del Vietnam

Il Museo della Storia del Vietnam permette di compiere un lunghissimo viaggio nel tempo, dal paleolitico al XX sec. Vi si potrà scoprire una ricca collezione di oggetti che rappresentano varie civiltà e religioni. Le statue in pietra di tradizione Champa sono particolarmente degne di nota.




Saigon SkyDeck

Non lasciarti scappare questo eccezionale ponte di osservazione coperto in vetro al 49° piano della Bitexco Financial Tower! Una location splendida per godere di una vista unica sulla città che offre panorami suggestivi. Sali sul Saigon Skydeck per ammirare a 360 gradi il panorama che domina la città di Ho Chi Minh, da ben 262 metri di altezza.




National Opera House

Il teatro dell'Opera di Saigon è uno storico edificio del centro di Ho Chi Minh, destinazione perfetta per gli amanti dell’architettura. Il Teatro dell'Opera di Saigon è una visione da non perdere: osservatene la maestosa struttura, influenzata dallo stile coloniale. Il tetto e gli elementi ornamentali sono stati inviati in volo da Parigi e tutte le decorazioni e gli arredi sono stati disegnati da un artista francese. Potresti anche fermarti e goderti uno degli spettacoli in programma.




Il fiume Mekong

Se riesci prova ad organizzare una gita di un giorno al vicino fiume Mekong per apprezzare la vita rurale vietnamita e scoprire i maestosi paesaggi naturali del fiume.



Banh mi, sandwich vietnamita





Cosa mangiare e bere

Mangiare in Vietnam è un’esperienza da non perdere. Qui il cibo vale, da solo, il viaggio. Non perdere l’occasione di assaggiare il famoso caffè vietnamita (caffè freddo con latte condensato) e l’economico cibo di strada. I piatti della cucina vietnamita sono il risultato di eccezionali combinazioni di sapori grazie all’utilizzo di alimenti salutari e nutrienti. Ti renderai presto conto che il retaggio coloniale francese e cinese ha influenzato notevolmente la cucina locale: dalle “baguettes” alle  “crepes” che ormai sono diventate parte integrande della cucina tradizionale vietnamita.

 

Prenota il tuo viaggio

I nostri consigli:

  • Cosa mettere in valigia: scarpe comode, macchina fotografica
  • Libro da leggere: Storia popolare della guerra in Vietnam di Jonathan Neale
  • Periodo consigliato: Primavera o Autunno
  • Viaggio da fare: da soli, in famiglia o in coppia
  • Aforisma: E’ il voler giudicare che ci sconfigge… (Colonnello Kurtz dal film Apocalypse Now )

Leggi altri articoli

VUOI ESSERE IL PRIMO A RICEVERE SCONTI ESCLUSIVI?

Iscriviti alla newsletter

  • Acconsento alla cessione della mia email a terzi per finalità di marketing secondo l'informativa resa (art.2.3);

Per assicurare una ottimale navigazione ed altri servizi offerti, questo sito è predisposto per consentire l'utilizzo di Cookies. Continuando si accettano i Cookies secondo l'informativa consultabile a questo link