Instagram Places: sei mete europee da non perdere

Che siate d'accordo o meno, una delle mode del momento consiste nello scegliere delle destinazioni da visitare con l’unico scopo di poter scattare delle foto da postare su Instagram. Sospendendo ogni giudizio, cerchiamo di guardare l’aspetto positivo (forse l’unico!) di questa tendenza. In questo modo abbiamo l’opportunità di scoprire posti davvero insoliti e per tutti i gusti: gallerie d’arte, monumenti e musei insoliti e bizzarri, spettacoli naturali incredibili. Tra le città europee, ci sono tantissimi luoghi bellissimi da visitare e fotografare. Come per la nostra Italia, ne abbiamo scelti sei davvero originali che speriamo possano ispirarvi in vista dl vostro prossimo viaggio.




Cala Xarraca





Spagna – Cala Xarraca

Attrazione a Sant Joan de Labritja, Ibiza, nelle Isole Baleari. Stiamo parlando di una spiaggia bellissima, caratterizzata da acque cristalline e circondata da lussureggianti foreste, case bianche ed aspre scogliere. E’ perfetta per gli snorkeller ed i fotografi. Con soli 90 metri di lunghezza e 15 metri di larghezza, questa è una delle baie più isolate di Ibiza e vanta una delle viste più suggestive. Una caratteristica unica di Cala Xarraca è il suo bagno di fango naturale, che si trova sulla parte sinistra della spiaggia. Si dice che abbia proprietà curative per il corpo ed è noto per lenire la pelle affaticata.




Barranco de Las Peñitas Betancuria





Spagna – Barranco de Las Peñitas Betancuria

Si trova a Fuerteventura, Canarie. Il Barranco de las Peñitas è uno dei luoghi più famosi dell’isola per via del panorama caratterizzato da palme altissime, vegetazione e pozze di acqua smeraldo. Qui, arroccata e piccolina, c’è una piccola cappella importantissima per gli abitanti di Fuerteventura oltre ad  archi di pietra rossa levigata dal vento e dalla sabbia, antiche dighe e statue in alabastro. Un percorso di trekking unico e location per foto dell’altro mondo! Dalla diga si può camminare lungo il letto del fiume fino ad arrivare all’Eremita de la Virgen de la Peña. Una chiesa dedicata alla protettrice dell’isola che conserva una statua della Virgen de la Peña scolpita a mano.




Museum of Sweets & Selfies (Budapest)





Ungheria – Museum of Sweets & Selfies (Budapest)

Ha aperto le sue porte nel 2018 e si tratta di un museo pop-up davvero particolare. In brevissimo tempo è diventato uno dei musei a tema più frequentati ed instagrammati, soprattutto dai giovani. Progettato dagli ideatori di PANiQ-ROOM, spazio interattivo aperto nel 2012 sempre a Budapest e finalizzato all’entertainment del pubblico all’insegna dell’avventura e del brivido, il Museum of Sweets & Selfies è un luogo in cui ambientazioni bizzarre e surreali, convivono con oggetti di scena davvero strani. Palme che crescono dalle pareti, fragole giganti, unicorni e servizi da tè fluttuanti. Inoltre è possibile fermarsi per una pausa caffè, accompagnata da ottimi dolcetti anche da asporto.




Valensole





Francia – Valensole

Valensole è un comune francese situato nel dipartimento delle Alpi dell'Alta Provenza della regione della Provenza-Alpi-Costa Azzurra. Solitamente preso d’assalto in estate per ammirare (e fotografare!) le grandissime distese di lavanda che caratterizzano questo luogo. La quantità di campi di lavanda è talmente alta che il solo transitare in automobile con i finestrini aperti vi sommergerà di profumo! Nell’organizzazione del viaggio, la prima cosa da fare, è documentarsi sui periodi di fioritura della lavanda, o si rischierà di vedere solo campi già raccolti.




Vagina Museum





UK – Vagina Museum

Il Museo della vagina è il primo museo al mondo di mattoni e malta sull'anatomia ginecologica. Il progetto ha sede nel Regno Unito, a Londra e nasce nel 2019 per istruire uomini e donne  sfatando miti e leggende. L’obiettivo è infatti anche quello di “sfidare il comportamento etero e cisnormativo” e proporsi come centro di discussione su diritti delle donne, Lgbt+ e femminismo. Nel suo sviluppo gli ideatori e realizzatori hanno tratto in parte ispirazione da una controparte già esistente: il Museo fallologico islandese che raccoglie la più vasta collezione di peni animali al mondo.




Parigi




Francia – Parigi

La capitale europea delle città instagrammabili! A Parigi le location per la “foto perfetta” non mancano. Dal Pont de Bir-Hakeim ai Jardins du Trocadéro; passando per il bellissimo Musée d'Orsay, Montmartre e, ovviamente, il Louvre. Consiglio da veri influencer: non fatevi scappare l’occasione di una foto davanti al Mur des Je T’Aime di Frédéric Baron (si trova a Montmartre, nel piccolo giardino Jehan-Rictus).

Prenota il tuo viaggio

I nostri consigli:

  • Cosa mettere in valigia: reflex e videocamera
  • Libro da leggere: Trova la tua identità su Instagram e condividi foto uniche di Andrea Antoni
  • Periodo consigliato: primavera, estate
  • Viaggio da fare: in coppia o in gruppo
  • Aforisma: "Nella fotografia c’è una realtà così sottile che diventa più reale della realtà." (Alfred Stieglitz)

Leggi altri articoli

VUOI ESSERE IL PRIMO A RICEVERE SCONTI ESCLUSIVI?

Iscriviti alla newsletter

  • Acconsento alla cessione della mia email a terzi per finalità di marketing secondo l'informativa resa (art.2.3);

Per assicurare una ottimale navigazione ed altri servizi offerti, questo sito è predisposto per consentire l'utilizzo di Cookies. Continuando si accettano i Cookies secondo l'informativa consultabile a questo link