Sud e Isole: sei imperdibili siti UNESCO

Ecco a te l’ultimo articolo dedicato alle meraviglie d'Italia: città, luoghi e monumenti, riconosciuti da dall'Unesco per la loro importanza storica, artistica e culturale.

Dopo aver scoperto ed ammirato i luoghi del Nord e del Centro, adesso ci spostiamo verso il mezzogiorno italiano. Dalle preziose testimonianze di civiltà nuragiche in Sardegna,  al caratteristico centro storico della città di Napoli, ecco la lista dei patrimoni italiani del Sud e delle Isole.




Sardegna: Su Nuraxi di Barumini




Sardegna: Su Nuraxi di Barumini

Dal 1997 alla Sardegna sono stati riconosciuti ben tre patrimoni, due dei quali espressioni della cultura immateriale (il “canto a tenore”e la nota celebrazione "Faradda di li candareri"). L'unico patrimonio effettivamente visitabile è l'insediamento Nuragico di Su Nuraxi presso il piccolo comune di Barumini. Visitare Barumini ed il suo territorio significa scoprire un mondo ricco di storia e tradizione. Un luogo speciale, deputato sin dall’antichità a sede del potere e parte centrale di un territorio florido e ricco di meraviglie nonché via di comunicazione fondamentale. Scoperta e portata alla luce nel corso degli anni Cinquanta, l’area archeologica Su Nuraxi, è costituita da un imponente nuraghe complesso, costruito in diverse fasi a partire dal XV secolo a.C., e da un esteso villaggio di capanne sviluppatosi tutto intorno.




Sicilia: Isole Eolie




Sicilia: Isole Eolie 

Le Isole Eolie, Lipari, Vulcano, Salina, Stromboli, Filicudi, Alicudi e Panarea, si trovano a Nord Est della Sicilia e rappresentano una straordinaria testimonianza di nascita ed evoluzione di isole vulcaniche. Sono state inserite nella lista nel 2000 ed offrono al visitatore un ambiente naturale ricco di flora e fauna. Qui troverai spiagge, cale e grotte meravigliose, con una grande varietà di fondi marini.




Puglia: La Riserva naturale Foresta Umbra




Puglia: La Riserva naturale Foresta Umbra

La riserva naturale Foresta Umbra è un'area naturale protetta posta all'interno del Parco nazionale del Gargano. Si estende nella zona centro-orientale del Gargano, a circa 800 metri di altitudine e fa parte delle Foreste primordiali dei faggi dei Carpazi e di altre regioni d'Europa, inserite nella lista nel 2017.




Basilicata: I Sassi e il parco delle chiese rupestri di Matera




Basilicata: I Sassi e il parco delle chiese rupestri di Matera

La Basilicata vanta un patrimonio riconosciuto nel 1993, il comune di Matera, ed uno riconosciuto nel 2017 ovvero la Foresta di Cozzo Ferriero nel Parco nazionale del Pollino, inserita fra le "Foreste primordiali dei faggi dei Carpazi e di altre regioni d'Europa".

Matera è una città situata su un affioramento roccioso ed include l'area dei Sassi, un complesso di Case Grotta scavate nella montagna che oggi ospitano musei, alberghi e gallerie d’arte.

 Il parco archeologico storico naturale delle Chiese rupestri del Materano (parco della Murgia Materana) è un'area naturale protetta.




Campania: Centro storico di Napoli




Campania: Centro storico di Napoli

Questo sito UNESCO, inserito nella lista World Heritage nel 1995, comprende Parco e Reggia di Capodimonte, Castel Sant'Elmo, Certosa di San Martino, Villa e Parco Floridiana, Villa Rosebery, Villa comunale di Napoli, Real Orto Botanico, Distretto di Villa Manzo - Santa Maria della Consolazione, Marechiaro, Distretto del Casale e Santo Strato.




Calabria: Duomo di Cosenza




Calabria: Duomo di Cosenza

La cattedrale di Santa Maria Assunta è il principale luogo di culto cattolico di Cosenza, cattedrale dell'arcidiocesi di Cosenza-Bisignano. Si trova nel cuore del centro storico della città, in piazza Duomo, ed è stato inserito nel 2011 nella lista dei Patrimoni Testimone di una Cultura di Pace. Nella maestosa facciata, con frontone centrale a cuspide, si conservano tre portali a ogiva, dalla caratteristica modanatura a fasce, il rosone centrale e due oculi quadrilobati. L'interno, a croce latina, è diviso in tre navate da pilastri, con archi a tutto sesto, caratteristici dell'architettura romanica, e con capitelli molto bassi a vario disegno, attestanti la persistenza di temi di marca bizantina.


Prenota il tuo viaggio

I nostri consigli:

  • Cosa mettere in valigia: scarpe da passeggio e macchina fotografica istantanea
  • Libro da leggere: La grande bellezza. I siti italiani patrimonio dell'Unesco di Simona Stoppa
  • Periodo consigliato: tutto l'anno
  • Viaggio da fare: da soli o in famiglia
  • Aforisma: Chiudere le finestre alla bellezza è contro la ragione, e distrugge il vero significato della vita. (Claude Debussy)

Leggi altri articoli

VUOI ESSERE IL PRIMO A RICEVERE SCONTI ESCLUSIVI?

Iscriviti alla newsletter

  • Acconsento alla cessione della mia email a terzi per finalità di marketing secondo l'informativa resa (art.5.6);

Per assicurare una ottimale navigazione ed altri servizi offerti, questo sito è predisposto per consentire l'utilizzo di Cookies. Continuando si accettano i Cookies secondo l'informativa consultabile a questo link