Vacanze in Valle d’Aosta: itinerario di una settimana

Le montagne più imponenti d’Europa, paesaggi naturali strepitosi e castelli, fortini, musei e borghi medievali. Nonostante le dimensioni ridotte la Valle d’Aosta è una regione ricca di attrazioni e cose fare. Basti pensare che, tra i suoi confini, ci sono ben sei vette che superano i 4mila metri di altitudine: il Gran Paradiso, il Dente del Gigante, il Grandes Jorasses, il Cervino, il Monte Rosa ed il Monte Bianco (la montagna più alta d’Europa). E che, proprio qui,  si trova una parte del meraviglioso Parco Nazionale del Gran Paradiso, il più antico d’Italia. Scopriamo insieme l’itinerario che abbiamo studiato per voi!




Aosta





Aosta

La nostre visita inizia dal bellissimo capoluogo della Regione. Abbiamo già parlato di questa bella ed elegante cittadina. L’antica Augusta Praetoria era una città romana molto importante: qui infatti troverete tanti segni della dominazione romana. Dal Teatro romano alla Porta Pretoria, passando per il grande anfiteatro. Non perdetevi il bel Museo Archeologico cittadinoPrendetevi una giornata intera per visitarla perché sarà una sorpresa davvero piacevole!




Colle del Gran San Bernardo





Saint-Rhémy-en-Bosses e Saint Oyen

I primi borghi che incontrerete sulla Via Francigena, appena entrati in Italia. Si tratta di due borghi imperdibili. Ci troviamo nell'alta valle del Gran San Bernardo: Saint-Rhémy-en-Bosses è il borgo più importante della zona, noto per l’acqua curativa della Fonte di Citrin, che scende dai 1800 metri dell’omonimo vallone e sgorga in paese dalla fontana posta nel piazzale del municipio. Casette in sasso, fiori alle finestre, antiche fontane e tanta, tanta pace. Luoghi perfetti per rilassarsi e ritrovare la propria dimensione interiore.  Meritano sicuramente una visita il Castello di Bosses, la chiesa di San Lorenzo ed il Vallo Alpino del Littorio. Saint Oyen, situato ai piedi della Comba di Bosses nella valle del Gran San Bernardo, è un piccolo borgo a 1373 metri di altitudine con belle case in stile valdostano. La sua posizione, che ne ha condizionato la storia, è lungo la strada che sale al Colle del Gran San Bernardo (che vi consigliamo di visitare) ancora oggi zona di transito dei pellegrini che ogni anno percorrono la Via Francigena.




Forte di Bard





Il Forte di Bard

La Valle d’Aosta è terra di castelli e fortificazioni: forse la più significativa della Regione è proprio il Forte di Bard. Nato per controllare il transito e bloccare eventuali nemici, la fortificazione ha eseguito il suo compito fino al 1800. In quell’anno scese in Italia Napoleone con oltre quarantamila uomini: attraversò il passo del San Bernardo, scese lungo tutta la Valle d’Aosta senza incontrare resistenza, fino a quando si trovò di fronte al Forte di Bard, primo vero ostacolo. L’assedio iniziò il 14 maggio: le truppe di Napoleone furono costrette ad arrampicarsi sui sentieri di montagna per tentare di aggirare la fortificazione e l’esercito napoleonico subì molte perdite. Tuttavia, dopo quasi un mese di assedio, il forte venne espugnato con l’onore delle armi. Napoleone distrusse il Forte, che venne ricostruito solo trent’anni dopo. Oggi la visita si sviluppa su tre livelli: musei, spazi espostivi con mostre temporanee e prigioni. Vale la pena fare una passeggiata per l’antico borgo di Bard, oggi tra i “Borghi più belli d’Italia”, che si trova proprio sotto alle mura.




Monte Bianco





Il Monte Bianco

Una volta qui salire a Punta Helbronner sul Monte Bianco è una tappa obbligata. Prendete la nuova Skyway, salite e lasciatevi avvolgere dal silenzio delle montagne: sarà un’esperienza unica. Dalla stazione intermedia servono 8 minuti sulla nuovissima funivia per salire 1300 mt di dislivello. Il punto più alto d’Italia è l’osservatorio 360°: una terrazza panoramica dalla quale osservare le cime più alte e celebri d’Europa. Scegliete l’abbigliamento giusto: non servono scarponi ma, anche in una giornata soleggiata, a Punta Hellbronner ci sono 4/5 gradi! La stazione intermedia è più grande e ci si può fermare senza limiti di tempo (attenzione, perché l’ultima funivia scende a valle alle 17.30!). Troverete un bel giardino botanico, un parco giochi per bambini e diversi sentieri semplici per passeggiare. In questo articolo trovate qualche informazione in più! 




Cascate Lillaz





Cascate Lillaz

Una cascata alpina su 3 livelli accessibile da un sentiero tranquillo, popolare anche per le arrampicate sul ghiaccio invernali. Si tratta di una delle principali attrazioni di Cogne con tre salti d'acqua del torrente Urtier per complessivi metri 150 di altezza. Un luogo da non perdere: la prima cascata è alla portata di tutti ma anche il percorso circolare per vederle tutte è un’escursione facile (meno di 2 Km con 100 metri di dislivello) che regala scorci indimenticabili.




Parco Naturale del Gran Paradiso




Il Parco Naturale del Gran Paradiso

Una gita in giornata o, ancora meglio, un soggiorno di un paio di giorni rappresenteranno un’esperienza davvero indimenticabile. Potrete seguire le tracce del lupo o vivere un’esperienza da ricercatori. Il Parco è un vero e proprio laboratorio didattico all’aperto in cui persone di tutte le età possono acquisire o perfezionare le proprie conoscenze naturalistiche e storiche, ma anche sportive e culturali, grazie alle proposte di educazione ambientale promosse dall’Ente Parco. Per saperne di più ed organizzare al meglio la vostra visita vi consigliamo di visitare il sito istituzionale del Parco

E se avete a disposizione qualche altro giorno, vi consigliamo di dare un’occhiata al nostro interessante articolo sulle dieci mete da non perdere in questa fantastica regione: troverete tante informazioni e spunti in più per organizzare delle vacanze davvero perfette! Buon viaggio!

Prenota il tuo viaggio

I nostri consigli:

  • Cosa mettere in valigia: una felpa 
  • Libro da leggere: Le otto montagne di Paolo Cognetti
  • Periodo consigliato: estate, primavera, autunno
  • Viaggio da fare: in coppia o in famiglia
  • Aforisma: "Tutta la valle era un ventaglio di colori." (Daniele Morello)

Leggi altri articoli

VUOI ESSERE IL PRIMO A RICEVERE SCONTI ESCLUSIVI?

Iscriviti alla newsletter

  • Acconsento alla cessione della mia email a terzi per finalità di marketing secondo l'informativa resa (art.2.3);

Per assicurare una ottimale navigazione ed altri servizi offerti, questo sito è predisposto per consentire l'utilizzo di Cookies. Continuando si accettano i Cookies secondo l'informativa consultabile a questo link